Extracee in campo per rifiutando, proprio dove si inaugurava la ciclabile per Offanengo

Extracee in campo per rifiutando, proprio dove si inaugurava la ciclabile per Offanengo

Operazione spontanea o abile operazione di marketing e di facciata? Nei giorni scorsi sui quotidiani online è uscita la notizia che la comunità islamica cremasca si è messa in moto per curare spontaneamente e gratuitamente il verde pubblico cremasco, con tanto di pettorina sponsorizzata dal Centro culturale islamico.

Domenica invece si svolgeva Rifiutando. Anche una nutrita pattuglia di extracomunitari ha partecipato alla raccolta dell’immondizia. Qualcuno in rete ha avanzato l’ipotesi che fosse una operazione preparata ad uso della stampa. Non sappiamo. Di certo va segnalato che casualmente il gruppo si trovava a raccogliere rifiuti sulla nuova ciclabile che collega Crema ed Offanengo. Per cui casualmente è passato a favore di stampa proprio appena dopo l’inaugurazione della ciclabile.

Quindi c’erano sindaci e assessori, c’era un sacco di gente e soprattutto c’era tutta la stampa locale presente che ha fatto click al gruppo, che si è con piacere messo in posa. Ora per carità, nessuna dietrologia. Ma se era una operazione di immagine è di certo ben riuscita.

(Visited 21 times, 5 visits today)