Facebook alla cremasca, Bordo sta col Papa e Bettinelli fa il senatore

Facebook alla cremasca, Bordo sta col Papa e Bettinelli fa il senatore

La temuta guerra in Siria e un paio di battute caustiche sono il piatto del Facebook alla Cremasca di questa settimana. Iniziamo col post del deputato di Sel Franco Bordo, tornato fresco dalla Turchia si schiera contro l’intervento armato in Siria e a fianco di papa Francesco.

Guerra chiama guerra. Papa Francesco ha assunto una posizione chiara e decisa, anche per questo lo ammiro. Il nostro Ministro degli esteri, la laica Bonino, ci fa sapere che sta meditando se aderire ad uno sciopero della fame per sollecitare una soluzione diplomatica. Ma stiamo scherzando? !?! È lei la titolare della Farnesina e un governo che volesse provare a fermare il massacro siriano e scongiurare una nuova guerra manderebbe in giro per il mondo il suo ministro agli esteri per trovare la soluzione diplomatica auspicata, altro che sciopero della fame.

Caustica battuta del coordinatore cremasco del Pdl Enzo Bettinelli sulle nomine dei nuovi senatori a vita, tra cui un collega architetto:

Che rabbia… essere stato in lizza fino all’ultimo per il posto di senatore a vita! E poi, Napolitano che sceglie Renzo Piano per evidenti motivi politici … Uffa!

Per finire una battuta, detto cremasco, del professor Nestore Parati:

Una espressione dialettale cremasca: “Sto mund l’è fat a scalfarét, chi la càa e chi la mèt” e…così… vado a nanna. Buona notte e buon riposo a tutti gli Amici.

(Visited 30 times, 3 visits today)