Francesco Martelli, splendido Gagà Cremasco a Milano, che manca a Crema

Francesco Martelli, splendido Gagà Cremasco a Milano, che manca a Crema

Francesco Martelli (nella fotografia è insieme al grandissimo Andrea G.Pinketts), splendido Gagà Cremasco in trasferta Milano (dove ormai lavora, vive e porta grazie e luce), sì a Crema e alla politica cremasca, manca assai.

Particolare non indifferente, naturalmente detto col senno del poi, dai azzardiamo e ribadiamo che… se nella primavera 2017 fosse stato candidato per il centrodestra (attualmente più diviso di una divisione diabolica) alle “Amministrative del Tortello”, mah… probabilmente oggi sarebbe il Capo Mastro della capitale del Granducato del Tortello.

Detto ciò, ammesso Francesco abbia voglia di divertirsi, mah potrebbe diventare una preziosa risorsa per Forza Italia in quel di Crema (e Cremona). Già i “Forzisti Cremaschi” ancora devono fare la quadra. Salini? Persona splendida ma difficilmente saprà unire. Malvezzi? Meriterebbe di candidarsi a sindaco in quel di Cremona, ma la Lega Lombarda preme. E i leghisti salviniani, supportati da un mirato civismo, premeranno pure su Crema, vedrete.

E’ un vero peccato in definitiva il fatto che Forza Italia, sulle rive del fiume Serio non riesca a decidere e incidere. Personalità del calibro di Renato Ancorotti (Superlativo), Simone Beretta (la politica è la sua vita), Antonio Agazzi (un altro nome popvalido che alle Amministrative 2017 se la sarebbe giocata sino alla fine), Enzo Bettinelli (il miglior coordinatore degli ultimi anni forzisti) e compagnia bella, prima o poi devono sedersi intorno a un tavolo. E quindi ripartire, eventualmente provando a coinvolgere, ammesso lo voglia sul serio, quel gran bel Gagà di Martelli, Eccellenza autoctona da esportazione.

Stefano Mauri

(Visited 231 times, 65 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *