Francesco Scaramuzza relatore al Rotary Club Crema, sul tema “Il RYLA: una scuola di vita”

Francesco Scaramuzza relatore al Rotary Club Crema, sul tema “Il RYLA: una scuola di vita”

Il Rotary Club Crema ha avuto il piacere di ospitare come relatore Francesco Scaramuzza – studente universitario (Laurea triennale in Economia e gestione delle imprese, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) -, reduce dalla stimolante esperienza del Ryla, il quale ha intrattenuto i soci sul tema: “RYLA: una scuola di vita”. Un bel resoconto che ci ha resi, se possibile, ancora più orgogliosi di averne promosso e sostenuto la candidatura…

“Il RYLA – ha esordito Francesco – è un’esperienza indimenticabile, un bagaglio che ogni partecipante si porterà sempre stretto. Non è solo un corso, ma una vera e propria scuola di vita, in grado di trasmettere motivazione, rispetto, altruismo, consapevolezza e tutti i fattori necessari per la crescita di un vero leader.

 

Non è semplice affrontare le sfide che la vita ci propone, ma grazie al RYLA la visione cambia: i problemi non sono più ostacoli, ma opportunità da cogliere, pensando fuori dagli schemi e utilizzando una visione dinamica nel rispondere alle necessità. Il RYLA prepara a pensare ed agire come un leader, tramite lezioni ed attività stimolanti svolte insieme al proprio team; infatti, appena arrivati eravamo soli, con le nostre paure ed insicurezze, ma grazie al sostegno da parte del gruppo, siamo riusciti a liberarcene, crescendo insieme. Qualcuno ha fatto più fatica di altri, per questo è servita una “spinta” per aiutare anche chi era più in difficoltà, arrivando poi al traguardo.

L’amicizia e l’unione che si è creata non solo all’interno del team, ma tra tutti i partecipanti, ha creato un’atmosfera ancora più emozionante e stimolante, permettendoci di godere a pieno di questo percorso in un ambiente familiare, di assoluta condivisione e rispetto.

L’apertura tra di noi ci ha concesso di allargare i nostri orizzonti, collaborando e sostenendoci a vicenda, ed è proprio questo il compito che spetta ai leader del futuro.

Colgo l’occasione per ringraziare il Presidente Antonio Agazzi, il Consiglio Direttivo e tutti i soci del Rotary Club Crema per avermi concesso l’opportunità di partecipare a questa straordinaria esperienza”.

(Visited 13 times, 13 visits today)