Giorgio Barbieri, giornalista sportivo e grande tifoso della Cremonese, via social celebra il gol da record di Rampulla

Giorgio Barbieri, giornalista sportivo e grande tifoso della Cremonese, via social celebra il gol da record di Rampulla

Fra i 101 gol che hanno cambiato la storia del calcio italiano c’è anche quello di Michelangelo Rampulla, portiere della Cremonese, il 23 febbraio 1992 a Bergamo contro l’Atalanta, il gol del pareggio (1-1) proprio al 90′. Lo ricorda Adriano Angelini nel suo libro ‘101 gol che hanno cambiato la storia del calcio italiano’ scritto nel 2010 per la Newton Compton Editori. Ecco cosa scrive Angelini.
> “Il primo gol su azione in cui un portiere segna e risolve la partita per la sua squadra fu quello di Michelangelo Rampulla, che nel 1992 militava nella Cremonese. La cosa fu talmente eccezionale che le immagini fecero il giro del mondo e il portiere si meritò almeno per una settimana la notorietà internazionale… Sia come sia fu il gol del pareggio che avvenne su calcio d’angolo, e anche questa volta al 90’… Cross dalla destra, Michelangelo quasi in volo sbuca sul secondo palo e incorna senza difficoltà e senza che nessun difensore nè si accorga di lui nè possa intervenire. Il portiere avversario era Ferron col quale lui stesso, confesserà, a fine gara si scusò… Quando tornò tra i pali , perchè l’arbitro non aveva ancora fischiato la fine, perfino i tifosi atalantini lo applaudirono… E a chi gli parlò ironicamente di un futuro come attaccante rispose prontamente ‘No, io sono nato portiere non me ne sono mai pentito, anche se da piccolo ho giocato anch’io in attacco, a inseguire il gol. Una piccola mania che mi è rimasta: a Cremona nelle partitelle di allenamento tra di noi, mando in porta Iacobelli e mi esibisco in avanti’.
> Io ho vissuto da vicino quella emozione, quando ho visto partire Rampulla dalla propria area di rigore ho pensato che fosse improvvisamente impazzito. Allora non era normale (come oggi) che il portiere nell’ultima azione si butti nell’area avversaria. Quando ho visto lo stacco perentorio e la palla in rete giuro che ho quasi pianto. Un portiere in serie A non aveva mai segnato un gol su azione, grazie a Rampulla la Cremonese è entrata nella storia. Mi ricorderò sempre la corsa del fotografo Giorgio Alquati (che non c’è più, ciao amico dovunque tu sia) che era dietro la porta di Rampulla per arrivare ad abbracciare il portierone dall’altra parte del campo. Nella foto di Beppe Muchetti lo straordinario gol di Michelangelo.

Così postò sulla sua pagina Facebook nei giorni scorsi Giorgio Barbieri, giornalista sportivo e grande tifoso della Cremonese

sm

(Visited 26 times, 26 visits today)