Grazie a Chicco Zucchi e al suo staff, Crema ha un cuore nerobianco, ma…

Grazie a Chicco Zucchi e al suo staff, Crema ha un cuore nerobianco, ma…

Dunque mai come prima, che poi domani si vedrà, beh in questo 2015 iniziato da tre mesi, la città ha un cuore nerobianco grazie alla cura imposta dal presidente dell’Ac Crema 1908 Chicco Zucchi e dai suoi collaboratori.

Organizzata, strutturata, capillare e propositiva, la società cremina resuscitata dal “corso manageriale” impostato dall’Asvicom, nel campo del marketing e delle pubbliche relazioni ha sbaragliato qualsiasi tipo di concorrenza e oggi, i Panda Cremini (per dirla alla Lord Max Aschedamini) sono usciti dal letargo. Durerà questo effetto viagra? Il Voltini tornerà a riempirsi di calore a tinte sempre più nerobianche?

Il Crema salirà subito in serie D per sfidare in un derby il Pergo? Lo scopriremo vivendo, per il momento complimenti a Chicco Zucchi e a chi collabora con lui. Come sarebbe bello, concedetemi un sogno, mettere insieme l’intelligenza di Lord Max Aschedamini, le capacità di Zucchi e la passione di Cesare Fogliazza e creare, così, una top squadra finalmente in grado di far concorrenza alla Cremonese. Non trovate?

Stefano Mauri

(Visited 72 times, 3 visits today)