I colori della politica cremasca in versi (e ricorsi)

I colori della politica cremasca in versi (e ricorsi)

E’ nuovo di zecca il rosa di Zucchi
e il rosso di Aiello mi pare un gioiello
se penso ai colori la Stefy e’ al di fuori
con sguardo severo uh,
o e’ bianco o e’ nero!
Ti guarda giuliva e il giallo la intriga
Ma e’ solo un momento, ah si e’ in Giacca a vento

Poi scocca un bel dardo
Ma forse è un petardo
Ah no era a …bordo
Partito un po’ a razzo
Sinistra nel mazzo?
Poi piove e fa brutto
E ho visto di tutto, compreso le stelle

Ne’ brutte ne’ belle
Soltanto ci manca
O a destra sicuro
Qualcuno che dice
Mettiamo su il muro!
Ci lega la bocca
Il tipo che sbrocca
Ma poi d’improvviso

Ci basta un sorriso
Un bicchiere ci salva
Ci mancan le tighe…! ?
Oibo’ e chi raglia?
Quell’asino azzurro
Che sembra un ciucchino

Che a detta di tutti
Ha fatto un casino.
E invece tu vedi? È tutto un
Fraseggio di chi ora esulta oppure
E’ un …gorgheggio.
Siam vicini alla meta
Non si vede una data
Ma i santi li abbiamo e

Passiamo la mano
Non è tutto vero
E nessuno è straniero.
E’ semplice gara
Chi non sa
L’impara.
Chi la vota
La vince
chi l’accende, la brasca! …
L’ e’  propria
…na roba cremasca.
??

Bos

(Visited 76 times, 12 visits today)