“I diari di Falcone”: l’ultimissima illuminante inchiesta di Edoardo Montolli

“I diari di Falcone”: l’ultimissima illuminante inchiesta di Edoardo Montolli

Quindi, misteriosamente entrate e uscite di scena velocemente (troppo?) nella tragedia di Capaci, dopo indagini, processi, fatti misteriosi, morti e misteri irrisolti, le agende (tascabili elettroniche) di Giovanni Falcone, a distanza di tanti anni da quel tristissimo, grigio 23 maggio 1992 ritornano protagoniste.

E lo fanno attraverso il libro “I diari di Falcone” (edizioni Chiarelettere) scritto dal giornalista, scrittore e Blogger Edoardo Montolli, reporter d’assalto, imbattutosi per motivi professionali tempo fa in Gioacchino Genchi (ex vicequestore aggiunto di Palermo e consulente di varie procure e tribunali); e … appunto (anche) da quell’incontro, dopo varie vicissitudini è arrivato questo libro inchiesta da leggere e rileggere: che questa inchiesta traccia a suo modo un quadro inedito, aprendo nuovi scenari sulla morte del giudice. Una strage quella di Capaci inserita, senza dubbio, in un grande piano destabilizzante inscenato alla fine della Prima Repubblica.

Già le agende personali fanno paura: quella di Borsellino è (opportunamente?) sparita, quelle di Falcone, esaminate da Genchi e da Luciano Petrini (morto presto), beh fanno emergere domande lancinanti. In che senso? Ecco … cosa si dissero Falcone e i funzionari russi nelle loro indagini sui finanziamenti clandestini al Pcus? Perché, o meglio … come sapeva la mafia del viaggio del giudice a Palermo? E della sua trasferta a Washington? E sugli spostamenti del giudice pochi giorni prima dell’attentato.

“I diari di Falcone” è assolutamente un libro illuminante da studiare con attenzione: dalle sue vecchie (ma attualissime) agende arrivano nuovi intrighi misteriosi sulla tragica fine del magistrato. E troppe cose non tornano. Ah … è presente nel volume un’intervista esclusiva all’avvocato Salvatore Petronio, colui il quale difese Salvatore Biondino, l’uomo considerato il trait d’union tra Riina e il commando.

Stefano Mauri

 

 

(Visited 59 times, 8 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *