I nerobianchi vincenti e felici del Calcio Crema del calciofilo Ennio Valdameri

I nerobianchi vincenti e felici del Calcio Crema del calciofilo Ennio Valdameri

Calciofilo romantico (nel senso che ha una visione all’antica e serena del football), cremino da sempre: probabilmente da … ancor prima di nascere, persona perbene, umile, vera e soprattutto competente (mastica la materia, conosce i regolamenti e molti club lo … “corteggiano”), Ennio Valdameri (nella foto è seduto al centro della fila centrale) con due promozioni in altrettanti anni, col suo Calcio Crema è reduce da un’annata (l’ennesima) straordinaria culminata con la promozione in Seconda Categoria. Con lui volentieri abbiamo scambiato due chiacchiere, ma prima ecco l’organigramma societario del team nerobianco creato e caro al presidentissimo Valdameri: Michele Porchera (vicepresidente), Maurizio Serina e Simone Porchera (consiglieri), Fortunato Weger ed Enrico Milanesi (direttori sportivi), Damiano Raimondi (dirigente), Marco Bettinelli (allenatore), Plejar Tare (viceallenatore), Fabio Bianchessi (allenatore portieri). Ah … il dottor Umberto Cabini (esteta generoso e imprenditore illuminato), con la sua azienda Icas sponsorizza il Crema di Ennio Valdameri e soci: Chapeau!

Dopo aver stravinto lo scorso torneo di Terza Categoria ci avete insomma preso gusto stravincendo pure in quest’annata calcistica…

Sì mettiamola così. Tra le altre cose abbiamo anticipato i tempi dato che per tentare di rivincere un campionato avevamo lanciato un programma biennale. Bravura e fortuna ci hanno aiutato e sostenuto.

E adesso?

Calma e un passo alla volta che ora viene il bello dato che la Prima Categoria sarà decisamente un altro pianeta per noi e di conseguenza ci impegneremo a costruire una rosa in grado di lottare per una salvezza tranquilla.

Vi attiverete anche per allestire il settore giovanile?

Per il momento no perché come ho detto prima, ecco senza nulla togliere a e da dove arriviamo, la nuova dimensione agonistica è diversissima e più competitiva rispetto alla nostra realtà, ergo per consolidarci e per evitare il rischio di retrocedere subito destineremo tutti gli sforzi diciamo al consolidamento di una squadra competitiva.

Dove giocherete l’anno prossimo?

Penso sempre al “Dossena” dei Sabbioni. E senza alimentare inutili polemiche spero che chi di dovere ci supporti assegnandoci una struttura idonea a ospitare i nostri allenamenti settimanali.

Dall’alto della tua vastissima esperienza calcistica come vedi il calcio dilettantistico nostrano?

Il movimento è vivo e tutto questo è positivo. Ac Crema 1908 e Pergolettese ritengo militino nella categoria che attualmente meritano e si stanno disimpegnando benissimo senza patemi. Complimenti a loro e a tutti.

Sei sempre stato contrario alle politiche sportive tese a fusioni, accorpamenti e acquisizioni di categorie o titoli sportivi. Ebbene il tempo, considerando i due anni fantastici del tuo team, finalmente ti ha dato ragione…

Per carità ognuno ha le sue idee e fa benissimo a perseguirle. Io come hai poc’anzi ricordato ho una mia visione e agisco in tal senso. Se poi arrivano le vittorie meglio ancora.

Il tuo sogno “pallonaro” nel cassetto?

Tempo fa dicevo che avrei smesso dopo aver vinto un campionato di Seconda Categoria. Ma adesso che ho raggiunto l’obiettivo ho sempre voglia di far calcio…

Stefano Mauri

 

(Visited 157 times, 42 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *