I Tijuana Horror Club protagonisti alla festa di Liberazione di Brescia

I Tijuana Horror Club protagonisti alla festa di Liberazione di Brescia

Festa di Liberazione 2019
Venerdì 2 agosto 2019
Parco Urbano 2 Aprile
Bovezzo Brescia
dalle 19.30 alle 23.30
ingresso libero
Tijuana Horror Club + Cek Franceschetti
https://www.facebook.com/tijuanahorrorclub/
https://www.facebook.com/cekblues/

l Tijuana Horror Club nasce all’inizio del 2016 con una formazione di sei elementi che, dopo qualche cambio, si stabilizza in un quartetto formato da Joey Gaibina (voce e chitarra) e Alberto Ferrari (pianoforte e cori) che, archiviate le precedenti avventure col circolo culturale Stilemio e formazioni come Les Demoiselles D’Avignon e Vandals Of Swing, trovano degli spiriti affini e un’intesa esplosiva in Mario Agnelli (batteria e cori) e Mauro Barone (basso e cori), precedentemente These Oaks Are Demons e Hateline. A fine 2018 Davide Rudelli subentra al basso.
Nell’estate del 2016 esce il primo video, Gettin’ On Stage, girato in collaborazione con I Difficili, mentre l’estate successiva, dopo un anno di prove sia in studio che dal vivo, esce il primo disco “Swing is dead”, contenente 10 pezzi inediti e interamente registrato e prodotto dal Tijuana Horror Club. Il disco è il risultato di un mix di influenze, dallo swing delle big band anni ’20 e di Django Reinhardt al punk degli anni ’70, passando per il rock’n’roll di Jerry Lee Lewis e lo psychobilly dei Cramps.
L’uscita del disco è accompagnata dal video di Saturday’s Advices, che riprende come omaggio uno dei pochi filmati in cui compare Django Reinhardt.
Il 03 gennaio 2019 esce “THE BIG SWINDLE”, seconda fatica del club prodotto con Ronnie Amighetti e che vede come ospiti Andy MacFarlane (Hormonauts, Rock’n’Roll Kamikazes) e Cek Franceschetti.

(Visited 27 times, 9 visits today)