Il Folcioni jazzlab quartet è in studio per registrare alcuni brani

Il Folcioni jazzlab quartet è in studio per registrare alcuni brani

L’attività del Laboratorio di improvvisazione jazzistica condotto da Enzo Rocco presso l’Istituto Musicale Folcioni culminerà quest’anno in una esperienza di registrazione di alcuni fra i brani affrontati nei mesi scorsi dai musicisti del livello avanzato.

La seduta di registrazione, fissata per GIOVEDI’ 27 GIUGNO negli spazi del Teatro San Domenico, sarà curata dagli allievi del Corso per Tecnici Audio-Luci dell’Accademia Teatro alla Scala, percorso di formazione organizzato in collaborazione con la Fondazione San Domenico.

Il gruppo – un quartetto composto da tromba, sax tenore, chitarra elettrica e batteria – affronterà la rielaborazione di una serie di classici di autori della letteratura jazzistica (Parker, Coleman, Coltrane, Mingus, Mengelberg): i musicisti arrangiano e riorganizzano in tempo reale i temi scritti attraverso l’elaborazione di improvvisazioni estemporanee. Eventuli segnali (gestuali, verbali o grafici) possono essere utilizzati per cercare di fare comunicare il più possibile fra loro gli improvvisatori, nel tentativo di rendere più organica, fluida e logica possibile l’improvvisazione che nel suo farsi definisce la forma, il modo, il colore, la direzione strutturale ed emotiva della musica.

La registrazione vorrebbe rappresentare una fotografia del lavoro del laboratorio, ma soprattutto – dopo diverse occasioni di esibizione dal vivo – costituisce per i musicisti la possibilità di sperimentare, rispetto alla più classica situazione del concerto, ulteriori atteggiamenti nei confronti dell’esecuzione musicale indotti o richiesti dalla seduta di registrazione.

Una nuova esperienza nello spirito del Laboratorio, appunto, work-in-progress, luogo dove si sperimentano e sviluppano idee e dove si apprende per osmosi e per sovrapposizione/contrapposizione/confronto di punti di vista e non attraverso l’applicazione di formule precostituite. Jazz, insomma.

Musicisti:

Riccardo Bianchi, tromba

Andrea Marchesetti, sax tenore

Alessandro Confortini, chitarra

Enrico Zaninelli, batteria

(photo © Danilo Codazzi)

(Visited 27 times, 15 visits today)