Il governatore della Lombardia Attilio Fontana, invitato a Crema dal Rotary ha apprezzato i Tortelli Cremaschi, particolari, del Ridottino  

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana, invitato a Crema dal Rotary ha apprezzato i Tortelli Cremaschi, particolari, del Ridottino  

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana, a Crema lunedì scorso, special guest alla conviviale del Rotary presieduto da Antonio Agazzi, parlando coi media locali ha rassicurato enormemente anche sul futuro della sanità cremasca, anzi s’è detto stupito della domanda sull’autonomia dell’ospedale. “Sembra una domanda pre-elettorale, di quelle per spaventare la gente. Qualcuno ha messo in giro una bufala clamorosa. Non c’è nessuna intenzione di sopprimere la medicina territoriale, anzi, abbiamo intenzione di rafforzarla. Non ci sono preoccupazioni in tal senso. Ora ci sono le risorse, piuttosto dovremo combattere per il capitale umano. Adesso inizieranno le progettazioni”, ha dichiarato, esprimendo apprezzamenti anche per la location – Il Ridottino – e la cucina cremasca. “Sono felice di essere al Rotary, ma il fatto che ci sia una cena tradizionale non mi disturba affatto. Conosco i tortelli cremaschi e mi piacciono molto, sono buoni”.

Quindi Fontana ha apprezzato la versione dello Chef (patron de Il Ridottino) Carlo Alberto Vailati, per intenderci con l’aggiunta dell’uovo nell’impasto della pianta, dei Tortelli Cremaschi.

sm

(Visited 71 times, 71 visits today)