Il Gruppo Storico Pandino e l’affascinante storia dei soldati tedeschi nel Cremasco

Il Gruppo Storico Pandino e l’affascinante storia dei soldati tedeschi nel Cremasco

Finalmente, dopo la giornata della fiera, riusciamo a “tirare le somme” della serata di sabato in Sala Civica. Ci siamo presentati come gruppo: Isabella Nardis, Giovanna Antolini, Francesco Rancati, Roberto Moreni, Graziano Vanni e Andrea Silva. Abbiamo ”eletto” come ”compagni di viaggio” Marmilia Gatti Galasi e Ernesto Silva, dai loro sforzi sulla memoria di Pandino attingeremo per confrontare le nostre ricerche documentali, poi Luigi Medri, ci aiuta sempre e è sempre disponibile. Durante la serata due persone hanno preso contatti con noi per aiutarci. Sabato abbiamo ricostruito tramite i documenti di quel reparto tedesco la storia vista dal basso, quella di tutti i giorni, piena di drammaticità e di piccole cose. Abbiamo stimolato il ricordo di molti presenti che per eta’ o per racconti tramandati dai nonni, si sono visti catapultati in un attimo nella Pandino della fine di aprile del 1945. Ringraziamo il Geometra Galli (il proprietario di questi documenti) che ha acconsentito, dietro invito dell’ Ambasciata Tedesca in Italia e del Centro Studi Italo Tedesco di Roma, di far tornare “a casa” questi documenti che, appena terminate tutte le fasi di catalogazione, saranno inviati all’Archivio Federale Militare di Friburgo. In Germania il fondo sarà registrato alla memoria di Beniamino Galli. Questa serata e’ una partenza, non ci fermiamo qui, con pazienza continueremo a cercare documenti o quanto possa (non solo su questo tema ma anche su altri che abbiamo gia’ in programma) ricostruire la storia del nostro paese: Pandino.
Nelle scorse settimane abbiamo presentato agli alunni delle Scuole Medie e della Scuola Casearia i documenti, ricavando positive impressioni. Abbiamo anche incontrato il Gruppo Contagiovani di Pandino che sta lavorando a un interessante progetto che non mancheremo di supportare.  Abbiamo già avuto richieste di ripetere la serata. E sicuramente lo faremo!

Comune di Pandino, Associazione Culturale Marius Genio e Macchina Informamusica, Ufficio Turistico Pandino, Consulta dei Giovani Pandino.

Ah, sabato scorso, il neonato, ma già frizzante Gruppo Storico Pandino, appunto ha raccontato, attraverso una serie di documenti ritrovati, la storia di un reparto tedesco, in occupazione sul territorio pandinese, dal 1943 al 1945. Anche così si fa la storia del proprio paese: Chapeau!

stefano mauri

(Visited 29 times, 18 visits today)