Il Pergo che corre e segna grazie soprattutto a Bomber Ferrario attende la Bustese

Il Pergo che corre e segna grazie soprattutto a Bomber Ferrario attende la Bustese

L’esperto centrocampista Poesio e sua Stupenda Immensità Ferrario sì, senza nulla togliere al resto della rosa, ecco rappresentano il valore aggiunto della Pergolettese, squadra che corre e lotta a immagine e somiglianza del suo mister Luciano (Ligabue che un pochino li somiglia, no?) De Paola.

Quando si ha la fortuna di poter disporre di un attaccante tipo Ferrario, beh probabilmente il football migliore da adottare è quello di cercare di buttare in avanti il miglior numero possibile di palloni. Tanto prima o poi, un golletto il goleador della serie D lo segna o lo inventa. No?

Per questo forse le trame semplici, ma incisive ed efficaci care a De Paola stanno giovando al gruppo gialloblù? Può essere, ma guai ad abbassare la guardia che lassù dove osano le aquile, il team allestito dal deus ex machina Cesare Fogliazza e dal presidentissimo Max Marinelli, pur non sfigurando ha qualcosina in meno di altri sodalizi sulla carta più attrezzati. Ergo “Occhi da Tigre” in modo da mordere, metaforicamente, gli avversari smorzando i propri limiti tecnico – tattici.

Domenica allo stadio Giuseppe Voltini è annunciato l’arrivo della Bustese Milano, società ambiziosa meneghina che ha una voglia matta di sorprendere e di far vedere come da quelle parti non filino solo Milan, Inter, Monza e Pro Sesto.

Ma la Pergolettese, o meglio, il Pergo (nome che evoca recenti tempi vincenti, dorati e seguiti) targato De Paola c’è e non vorrebbe smettere di correre e segnare.

Stefano Mauri

(Visited 48 times, 9 visits today)