Il punto di Mirko Treviglio. E la Città Giocattolo vuole il Festival della cultura orale Birmana

Il punto di Mirko Treviglio. E la Città Giocattolo vuole il Festival della cultura orale Birmana

Giravano bottigliette di chinotto ad azione dissolvente nelle segrete stanze del palazzo comunale lunedì sera mentre andava in scena il consiglio comunale, non si spiegherebbero certe risposte della maggioranza altrimenti.

Mentre per radio sentivamo il dibattito in sottofondo si sentiva un coretto intonato non si sa di preciso da chi: cia cia cia cia cia cia La cultura cia cia cia poi ti cura con premura con premura La cultura poi ti cura con premura la cultura. Era la famosa canzone degli Skiantos Diventa demente, che pare essere l’unica soluzione messa in campo per spiegare la gestione delle svanziche che non ci sono distribuite in maniera casuale al primo che passa purché dimostri di non essere abitante della Città Giocattolo .

Se non ci sono le svanziche si apra il forziere dei dobloni”, ha urlato dal pubblico dell’ultimo consiglio comunale quello che poi è stato identificato come il Santo Bevitore poeta maledetto, e poi giù a tirare uova in faccia a tutti quelli che dicevano che il Festival della salciccia e della capra a pelo lungo e della poesia Armena organizzato per i prossimi giorni è una solenne boiata che costa un sacco di soldi.

Col cazzo, è geniale e finiremo a presentarlo anche a Linea Verde, al Processo del Lunedì e al Contrappello del mercoledì”, ha concluso il Santo prima di essere rimosso dai vigili per un Tso.

Ma non è tornata la calma, per nulla. A questo punto qualcuno ha intonato: Se la gente poi t’offende tu ti levi le mutande io che sono deficiente io ti spacco la tua mente. Sei rimasto ignorante non ti frega più di niente se ti senti impotente tu diventa pur demente.

Subito dopo si è sentito un tonfo. Era la sindachessa che cercava di evadere dal suo posto attraverso il tunnel scavato sotto la sua postazione da solerti tecnici comunali. Interveniva il Paramedico, “stiamo dando un brutto spettacolo a chi ci sente per radio”, sibilava, senza sapere che Radio Vaticana aveva già sospeso la diretta del consiglio comunale per fare spazio alla recita rock del rosario.

Intanto avveniva una sostituzione. Fuori il Sindacalista per raggiunti limiti di smaronamento e dentro Happy Milf che subito si affrettava a interpretare le parole della sindachessa che si udivano uscire dal cunicolo in cui si era infilata, “ma vaffanculo va bene che sono in forma ma in sto buco del c***o non ci passo mica”, pareva di udire, “dice che è inutile inasprire i toni e che presto darà delle risposte su tutto, ospedale, tribunale, cultura e sesto segreto di Fatima”, spiegava Happy Milf.

Intanto siamo venuti a sapere che la Città Giocattolo si è candidata per le Olimpiadi 2034, si dovranno fare solo delle spese da mille milioni di talleri, “ecco lo sapevo che c’erano anche i talleri”, urlava il Santo dall’Ambulanza mentre veniva portato via, “li voglio io per fare il Festival della storia orale birmana, lo presentiamo anche a Protestantesimo e alla Tribuna Politica”.

Mirko Treviglio

(Visited 26 times, 3 visits today)