Il Sorè il nuovo Rosato delle sorelle di…vine Cotarella che fa già emozionare

Il Sorè il nuovo Rosato delle sorelle di…vine Cotarella che fa già emozionare

Dai vigneti più giovani di Merlot e da quello storico dell’Aleatico, ecco arrivano le uve destinate alla produzione di quest’affascinante, con personalità marcata, vino rosato. La vendemmia è calendarizzata, in base all’avvenuta conquista del giusto equilibrio tra zuccheri e acidità: tra la prima settimana di settembre (Merlot) e la seconda (Aleatico) dello stesso mese.

La vinificazione? Vinificate appunto in tempi diversi, dopo la diraspatura, le uve sostano per due ore dentro la stessa pressa alla temperatura di 10° centigradi: modalità questa che consente di “fermare” al meglio, esaltandoli, gli aromi con le loro caratteristiche.

Dopo la fermentazione alcolica il vino rimane in acciaio a contato con le cosiddette bucce fini. Segue il blend vero e proprio.

Il colore? Rosa tenue. I profumi? Sensazioni di frutta bianca e floreali (note di ciclamino e rosa) si evidenziano sopra tutto. E senza stonare. Il gusto in bocca? Intensità media, fresco, elegante, persistente con un piacevolissimo finale acidulo. Queste le principali caratteristiche gustative del Sorè (sorella), l’ultimo nato in casa vinicola Famiglia Cotarella, prodotto e voluto fortemente dalle sorelle di … vine Dominga, Marta ed Enrica. Chapeau! Questo progetto è nato tempo fa, dopo la decisione di intraprendere un percorso di sperimentazione sulla varietà Merlot destinata al loro Montiano.

A tutto pasto, pizza compresa, sì … l’ultima creatura vinicola della premiata e premiante galassia Cotarella, beh non sfigura.

stefano mauri

 

(Visited 53 times, 24 visits today)