Il Tennico del Crema 1908, due punti, a capo

Il Tennico del Crema 1908, due punti, a capo

Oltre che scorbutico, il Ragionier Nemo era anche permaloso, retaggio dovuto ai molti anni passati dietro a una scrivania, ligio al dovere ma sempre a fare i conti con il capoufficio cacastecchi. Dunque non la prese affatto bene, soprattutto perché erano in pieno svolgimento i festeggiamenti per la qualificazione ai play off. Di che si tratta è presto detto. A poche ore dalla convincente vittoria dei nerobianchi sul Darfo Boario, il presidente aveva rilasciato il seguente commento: “Sono moderatamente soddisfatto. Avanti così! Dedizione e lavoro appassionato spesso regalano belle soddisfazioni. Grazie a voi” (Facebook, 26 aprile, visionato verso le ore 20).

Ora noi riteniamo che la brusca reazione del ràgionàtt sia da imputarsi alle eccessive libagioni, ma di fatto l’incipit del messaggio presidenziale, per l’intrinseca ambiguità, destò malumori anche nel resto della ciurma, che si sentì colpita nell’amor proprio: “Adesso il presidente la deve piantare di rompere il cazzo. Va bene tenere sulla corda i ragazzi, stimolarli, ma certe cose le avrebbero potute dire soltanto il Gioânin Làmêra oppure l’ex cavaliere Miconsenta.”

Al Bar Sport, insomma, quella “moderata soddisfazione” apparve quale cautela eccessivamente scaramantica e, per tanto, non recepibile, almeno in quel momento di baldoria. Risultato? Un condiviso disappunto testicolare azionato da un moto uniforme elicoidale che, tradotto a beneficio di coloro che sono orbi d’istruzione scolastica, significava “un giramento di palle della madonna”.

“L’affermazione è velata, direi addirittura che è criptica”, fece eco Calvo Pépàsh.

La solita voce dal fondo: “Concordo, perché la kryptonite fa girare le palle anche a Superman.”

“Ma va’ a cagare, o pirla patentato! Dunque, cari amici, propongo d’inoltrare alla società una richiesta di chiarimento in merito alla kryptonite, cioè scusate, io, ecco… volevo dire quell’altra cosa, ma ci siamo capiti lo stesso.” Mozione approvata con voto unanime. I due, come il gatto e la volpe, si misero immediatamente all’opera con il sottinteso proposito di rendere pan per focaccia.

Ecco il testo in esclusiva.

lettera

Oèi voi due, ma siete diventati scemi?! Qui si capisce una beata sega, è tutto scritto al contrario. E poi che cazzo c’entrano quei francesismi in apertura?”

“Il francese serve per conferire al testo un respiro internazionale. In quanto al resto, è voluto, così dovranno leggerla con lo specchio, sempre che vogliano coglierne il senso. Cari miei, come dice la nota citazione? Qui crypta ferit crypta perit. E come recita il nostro Statuto? La cripta non è un dogma ma una linea d’azione.

Beppe Cerutti

Per chi non ha pazienza di leggere la lettera al contrario QUI la versione dritta
(Visited 61 times, 15 visits today)