In tanti all’incontro sull’immigrazione organizzato dalla Lega ad Offanengo

In tanti all’incontro sull’immigrazione organizzato dalla Lega ad Offanengo

Si è svolto il 26 agosto, presso la biblioteca comunale di Offanengo, l’incontro pubblico organizzato dalla sezione Lega Nord di Offanengo e Romanengo dal titolo “SICUREZZA E IMMIGRAZIONE, QUALE FUTURO PER IL NOSTRO TERRITORIO?”. Durante la serata sono intervenuti i Responsabili Lega Nord Nazionali e Federali Immigrazione e Sicurezza Marzio Maracani e Tony Iwobi, il deputato e segretario della Lega Lombarda Paolo Grimoldi e il Consigliere Regionale Federico Lena. La serata ha potuto inoltre vantare  i preziosi interventi del sindaco di Palazzo Pignano Rosolino Bertoni, del sindaco di Romanengo Attilio Polla, dell’assessore Pierangelo Forner del comune di Offanengo e del Segretario Provinciale della Lega Nord Raffaele Volpini.

Tutti gli intervenuti hanno condiviso il medesimo pensiero: l’attuale sistema di gestione dell’immigrazione e di accoglienza non funziona e va cambiato.

“Siamo molto contenti – dichiara Mariagrazia Nichetti, Segretario cittadino della Lega Nord – per la grande affluenza al nostro incontro, segno che il tema dell’immigrazione preoccupa e interessa i nostri cittadini. Negli interventi del pubblico e dei sindaci è stata molto apprezzata la modalità con cui abbiamo voluto affrontare il fenomeno dell’immigrazione e dell’accoglienza sul nostro territorio attraverso un’ analisi puntuale e oggettiva dei dati raccolti.”

“I dati presentati nella serata – continua Nichetti – presentano un quadro molto preoccupante. Dall’inizio delle scellerate operazioni Mare Nostrum e Triton i flussi migratori sono aumentati esponenzialmente e di conseguenza anche le morti in mare.  In questi flussi la maggioranza degli immigrati NON PROVIENE DA PAESI DI GUERRA, la stragrande maggioranza di questi migranti appartiene alla categoria dei migranti economici”.

Ad oggi lo sforzo economico per la gestione dei flussi migratori è sulle spalle praticamente solo del nostro paese, il contributo europeo alla gestione raggiunge cifre trascurabili rispetto a quanto spende il nostro paese attingendo alle nostre tasche.

Conclude il segretario:

“La Lega ha voluto infine presentare la sua ricetta per risolvere il problema dell’immigrazione. Riteniamo giusto accogliere chi scappa dalla guerra, i veri profughi. Per quanto riguarda invece l’altro tipo di immigrazione, quella dei migranti economici IRREGOLARI, riteniamo sbagliato e controproducente finanziare questi flussi. Per aiutare veramente questo ultimo tipo di immigrati sarebbe più efficace un programma di aiuti che permetta a queste popolazioni di svilupparsi nel proprio territorio di origine. Questa soluzione, oltre a fermare le morti in mare e affrontare il vero problema che porta queste persone a emigrare, ci permetterebbe di reperire ulteriori risorse per aiutare I NOSTRI POVERI. Perché riteniamo doveroso, prima di cercare di risolvere i problemi della fame nel mondo, cercare di risolvere i problemi economici dei nostri cittadini.”

“Dal mese di Ottobre– dichiara Raffele Volpini, Segretario Provinciale Lega Nord- “ è nostra intenzione estendere queste iniziative a tutto il territorio cremasco per sensibilizzare la cittadinanza sul tema “.

(Visited 47 times, 11 visits today)