In tanti contro l’Enrico IV Live, ma l’idea se fa discutere… beh male non è

In tanti contro l’Enrico IV Live, ma l’idea se fa discutere… beh male non è

E’ anche tempo, questo, di Enrico IV Live, trovata “diabolica” che già divide il Granducato del Tortello, ma non poteva essere altrimenti: noi cremaschi siamo divisi su tutto, ergo era matematico che ci saremmo fatti la guerra per dei ragazzi (ah come ricordano, per certi aspetti il Rocco Casalino, oggi “coordinatore” del Premier Conte, ieri tra i concorrenti della prima edizione del Grande Fratello, ndr) in vetrina alla ricerca di visibilità. Nel frattempo, giustamente, Alberto Doldi e Beppe Riboli i due inventori del “Reality del Tortello”, acuti… se la ridono.

Detto ciò: chi è contro tale lecita, illuminante operazione di marketing fa bene a rimarcarlo, l’importante è non farne uno scontro di religione.

Personalmente applaudo l’Enrico IV Live, show tra l’altro che dà e ha dato lavoro a gente e imprenditori cremaschi. E le cose che fanno discutere … aprono orizzonti! Chapeau!

E chissà magari, sotto… sotto chi contesta, anche se non lo ammetterà nemmeno sotto la peggiore delle torture o a sé stesso, in cuor suo sogna di entrare in una casa di vetro e diventarne protagonista. No?

Ah … il vero Deus ex machina del Governo Lega – 5 Stelle, tal Matteo Salvini (è furbo come un gatto e la sa lunghissima), per sua stessa ammissione è cresciuto… con “pane e Amici”. E la differenza tra talent e reality, talvolta è sottilissima, se non inesistente.

Stefano Mauri

(Visited 141 times, 4 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *