Intercultura, il rientro di 420 ragazzi stranieri che hanno vissuto l’anno all’estero e l’addio a Yasmine

Intercultura, il rientro di 420 ragazzi stranieri che hanno vissuto l’anno all’estero e l’addio a Yasmine

Sono 420 i ragazzi e le ragazze provenienti da 50 Paesi diversi del Mondo che hanno appena concluso il proprio anno all’estero in Italia con Intercultura. Tra questi anche Yasmine, la ragazza indonesiana del centro locale di Lodi-Crema che ha vissuto la propria esperienza a Melegnano, ospitata dalla famiglia Rossi.

Vivere un anno della propria vita all’estero a 16-17 anni è sicuramente un arricchimento culturale e personale non di poco conto: non si tratta solo di scoprire l’Italia e i suoi magnifici paesaggi, ma di entrare proprio in contatto con la cultura italiana, iniziare a comportarsi come un ragazzo italiano, crescere sotto l’aspetto personale, stringere amicizie e legami che dureranno una vita intera e riuscire a combattere quei pregiudizi e preconcetti che spesso non ci fanno vedere oltre.

Yasmine in un anno di esperienza è riuscita ad entrare nei cuori di tutti, a partire dalla sua famiglia ospitante con la quale ha stretto un rapporto bellissimo fin da subito, come ci dimostrano le sue ultime parole prima di andar via: <<il momento più emozionante è stato quando sono entrata per la prima volta nella mia stanza e c’erano appese le foto della mia famiglia indonesiana, in quel momento ho capito che ci tenevano a me>>. Yasmine si è poi adattata molto facilmente alla cultura italiana: ha imparato l’italiano in poco tempo e ha stretto tante amicizie, in particolare con le compagne di classe e gli scout (lo scoutismo era la sua attività extracurricolare principale).

Questa esperienza non ha solo aiutato Yasmine a crescere, ma ogni persona che l’ha incontrata ha potuto apprendere un qualcosa della sua cultura: ha potuto conoscere cose che prima non aveva idea che esistessero.

Il 7 settembre arriveranno in Italia altri 400 ragazzi stranieri di età compresa tra i 15 e i 17 anni e il nostro centro locale ospiterà due ragazze, Saensap dalla Tailandia che sarà ospitata a Madignano dalla famiglia Parati e Kijima dal Giappone, che sarà ospitatata ad Offanengo dalla famiglia Doldi. Entrambe frequenteranno una scuola superiore di Crema e rimarranno fino a luglio 2020.

La famiglia Rossi con Yasmine

 

i Volontari di Intercultura e la famiglia Rossi e Yasmine

Camilla (a sinistra) volontaria di intercultura con Yasmine (a destra)

Yasmine con il fratello ospitante

 

(Il video con le foto dei ragazzi di tutto l’anno , nelle foto anche Yasmine e i ragazzi ospitati tra crema e lodi durante la settimana di scambio https://www.youtube.com/watch?v=9jaTpUTMKwI&fbclid=IwAR0qxoTTkkooW8Kn2Br00RliAJLP4H1RvFkllLie0cdWrA4X0JSBkhniF-4 )

per ulteriori informazioni sui programmi di ospitalità contattare Camilla Fratti al 3409934826 o Dora Dadda al 3468007131

 

L’Associazione Intercultura Onlus (www.intercultura.it)  L’Associazione Intercultura (fondata nel 1955) è  un ente morale riconosciuto con DPR  n. 578/85, posto sotto la tutela del Ministero degli Affari Esteri. Ha status di ONLUS, Organizzazione non lucrativa di utilità sociale, ed è iscritta al registro delle associazioni di volontariato del Lazio: è infatti gestita e amministrata da migliaia di volontari, che hanno scelto di operare nel settore educativo e scolastico, per sensibilizzarlo alla dimensione internazionale. E’ presente in 157 città italiane ed in 65 Paesi di tutti i continenti, attraverso la sua affiliazione all’AFS Intercultural Programs e all’EFIL. Ha statuto consultivo all’UNESCO e al Consiglio d’Europa e collabora ad alcuni progetti dell’Unione Europea. Ha rapporti con i nostri Ministeri degli Affari Esteri dell’ dell’Istruzione, Università e Ricerca. A Intercultura sono stati assegnati il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio e  il Premio della Solidarietà della Fondazione Italiana per il Volontariato per l’attività in favore della pace e della conoscenza fra i popoli. L’Associazione promuove e finanzia programmi scolastici internazionali: ogni anno più di 2.200 studenti delle scuole superiori italiane trascorrono un periodo di studio all’estero e vengono accolti nel nostro Paese quasi 1.000 ragazzi da tutto il mondo che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole. Inoltre Intercultura organizza seminari, conferenze, corsi di formazione e di aggiornamento per Presidi, insegnanti, volontari della propria e di altre associazioni, sugli scambi culturali. Tutto questo per favorire l’incontro e il dialogo tra persone di tradizioni culturali diverse ed aiutarle a comprendersi e a collaborare in modo costruttivo.

 

 

 

Per informazioni:

INTERCULTURA- Ufficio Stampa

Corso Magenta 56, 20123 Milano. Tel. 02 48513586

www.intercultura.it

 

(Visited 35 times, 7 visits today)