“La Fiaschetteria” a Lodi? Ah … che magia d’altri tempi mangiare, bene, in quel posticino da leggenda

“La Fiaschetteria” a Lodi? Ah … che magia d’altri tempi mangiare, bene, in quel posticino da leggenda

Si respira, decisamente, un’atmosfera d’altri tempi (il bancone è una finestra sul mondo incredibile e affascinante), da vecchie osterie purtroppo andate, in quel bel posticino, trattoria storica e leggendaria, che è “La Fiaschetteria” (via Volturno 33, infoline: 0371 421565) a Lodi.

Cambia periodicamente, da quelle parti, seguendo naturalmente e genuinamente la stagionalità delle materie prime, il menù: essenziale, ma gustoso, chiaro e diretto. Poche, ma buone le etichette della cantina, merito di Claudia Geri, responsabile del servizio in sala e della sua degna spalla Alessia Bacilieri. In cucina regnano invece Daniele Grillini (ha lavorato assai nelle Marche e tale benevolo influsso, nei suoi piatti si sente, incanta e … non stanca) e Paolo Ferrari. Udite, udite… la selezione di salumi (la coppa arriva dall’Emilia, precisamente da Bobbio, paesino cartolina da poesia), attualmente è tra le migliori inserite nelle varie carte, di ristoranti, trattorie e osterie delle provincie di Lodi, Cremona, Pavia e Piacenza: degustare per credere! Le lasagnette di zucchine e pecorino al forno? Delizia gourmet appassionatamente mediterranea. Tra i primi (almeno tre le proposte) menzione d’onore per i Tortelli di erbette con crema al Parmigiano e mandorle tostate, ma i Tagliolini, rigorosamente freschi al sugo di seppioline e il Rsotto al “Vialone nano” con gorgonzola Croce (delizia casearia lodigiana che splende e fa splendere), raspa (tipica portata laudense) e noci caramellate, ecco letteralmente rappresentano emozioni travolgenti da degustare.

Almeno una volta nella vita poi, come secondo o proseguimento post antipasti, la Coppa di maialino “Beck” in porchetta Style … “Made in Fiaschetteria”, abbinata al Rosso Toscano, della premiata e premiante Cantina Petra” (assemblaggio di Cabernet Sauvignon, Merlot e Sangiovese), ve lo grido con tutto il cuore, credetemi va provato: giova allo spirito, al muscolo cardiaco, al gusto e … a tutti i sensi. Tuttavia, sì…  il Guazzetto di polipetti alla mediterranea con fiore di cappero, finocchietto e pane tostato, magicamente, è un ‘emozione da vivere che, per la serie clamoroso a Lodi: fa leccare i baffi pure a chi baffuto non è.

Insomma, nata tantissimi anni fa come rivendita di vini, diventata nel tempo un’enoteca, oggi “La Fiaschetteria” (ah … che magia) è un posto del cuore da provare, riprovare e applaudire. I dolci? Se riuscite ad arrivarci, date le generose porzioni portate in tavola, affidatevi a Claudia: saprà consigliarvi, sorprendere e … far sognare

(Visited 113 times, 113 visits today)