La scarsa trasparenza della gestione dei bandi sulla cultura

La scarsa trasparenza della gestione dei bandi sulla cultura

Chissà perché ci sono temi in cui è così difficile ottenere trasparenza! Quest’anno l’amministrazione ha emesso 3 bandi in ambito culturale. Si direbbe “evviva” se non fosse che ….. Intanto la diffusione della conoscenza degli stessi è limitata al primo annuncio, così non c’è da stupirsi se a quello per l’uso degli spazi al Centro S.Agostino han partecipato solo in 15 per 6 mesi di disponibilità, tenuto conto della vivacità culturale della città.

E comprendeva anche la stagione del Cremarena, con ben diverso esito rispetto a bandi precedenti!
Bando comunale il cui esito è stato pubblicato solo su mia richiesta, documentabile, oltre un mese dopo la scadenza! Poi il Bando per l’Austroungarico. Evidentemente l’esperienza dell’anno scorso avrà insegnato qualcosa, dopo aver concesso l’Austroungarico per un’iniziativa che sicuramente ha fatto parlare in città, anche per l’esenzione a tasse e spese varie!

La disponibilità degli spazi dell’Austroungarico è addirittura fino a dicembre, un periodo decisamente lungo per una comunicazione all’esterno del bando limitata a pochi annunci iniziali. Il risultato a chiusura il 15 aprile? Forse han partecipato in 6!

Ma l’esito non è ancora stato pubblicato, nonostante il bando reciti: “Le risultanze della selezione condotta dalla commissione troverà opportuna pubblicizzazione (nel rispetto delle norme in materia di privacy) sul sito istituzionale del Comune di Crema entro 10 giorni lavorativi dalla data di chiusura del bando.” Ora è in corso il Bando per le iniziative culturali estive nei quartieri.

L’avranno saputo in quanti , oltre a chi ha già partecipato a iniziative analoghe negli anni scorsi? Si ricordi almeno che è in chiusura ormai al 19 maggio! In ambito culturale si sa che si approssima la stagione estiva con i “soliti” regali di questa giunta. Un regalo in più per la città sarà il CremaJazz festival, con il contributo di 10.000 euro da parte dell’amministrazione, con una scelta ben precisa rispetto ad altre iniziative! Avete forse letto di un bando per tale progetto affidato a terzi?

E’ stata sposata una proposta senza neanche aver contattato chi di jazz a Crema sicuramente ne sa. Forse non si ricordano più i concerti avvenuti negli scorsi anni, le scuole musicali con laboratori e corsi, le esperienze. E pensare che ancora non si capisce quanto costerà il concerto finale (20 o 25 euro?) ed è stato fatto un bando per Master Class chiuso il 30 aprile e poi riaperto fino al 20 maggio.

D’altro canto il calendario degli eventi pubblicato sul sito istituzionale ad aprile e poi sparito (file excell) comprendeva già eventi ancora non discussi né deliberati in giunta…… Alla prossima puntata.

 

Laura Zanibelli

(capogruppo NCD in consiglio comunale)
(Visited 17 times, 4 visits today)