Lady Taba, addio ai social (con una punta di amarezza). Ecco perchè abbiamo sempre parlato di lei

Lady Taba, addio ai social (con una punta di amarezza). Ecco perchè abbiamo sempre parlato di lei

Con un lungo post su Facebook, in cui per la prima volta si legge un fondo di amarezza, Elena Sanpellegrini, ovvero Lady Taba, annuncia di lasciare il mondo dei social network per dedicarsi totalmente alle aziende. L’abbiamo seguita con leggerezza e ironia in questi 18 mesi raccattando spesso anche delle critiche sulla modalità con cui abbiamo raccontato le sue avventure come fosse una sorta di cartone animato e sorvolando sulla storia legale e lavorativa (che era stata abbondantemente sulle cronache dei giornali locali seri). Una narrazione che ha portato avanti nel suo stile leggero e divertente il nostro Stefano, mentre spesso io mi sono trovato sui social a difendere il nostro modo di vedere le cose.

Qualcuno mi ha scritto per dirmi ma perché date spazio ad un personaggio discutibile, qualcuno ha dichiaratamente tolto il like alla pagina. Non mi ha mai preoccupato della bontà della nostra scelta. Per la prima volta scrivo direttamente di lei per riportare questa notizia e per fare alcune considerazioni. I pezzi riguardanti la sfavillante vita social di Lady Taba sono stati, nel bene e nel male, tra i più letti e condivisi nella storia del sito. Sussu per sua peculiarità ha una forte componente social, leggera, cazzara e narrare del “cartone animato” Lady Taba era perfettamente nella linea del sito.

Ora che si defila per pensare ad altro e con la tegola che gli è cascata sulla testa, leggerete nel post che riportiamo integrale in coda, probabilmente si riprenderà a parlare di lei sulla stampa seria. Noi difendiamo la scelta che abbiamo fatto. Era corretta, era una storia divertente da raccontare in maniera leggera e ironica. Ovviamente non possiamo che fare gli auguri a lei ma soprattutto alle sue maestranze perché va bene fare i cazzari ma il lavoro è il lavoro.

Emanuele Mandelli

Il testo del post dell’addio…

Sono Tornata ieri in Azienda reduce da una settimana di fiere. Felice X i risultati raggiunti e lieta di riprogrammare produzione ed assemblaggio per accontentare i clienti che finalmente ritornano alla qualità originale di Taba dopo aver scoperto che per anni hanno comprato le scadenti riproduzioni che il parentado ha messo in circolazione millantando brevetti inesistenti. Mentre la magistratura fa il suo corso io stavo quindi serenamente portando avanti il mio triplice progetto, fiera di ciò che ho ricostruito in questi anni. Nel pomeriggio però l’ennesima amarezza. Istanza di fallimento all’azienda creata X salvare la prima! I legali dicono sia anticostituzionale e mai prima d’ora accaduto nella Giurisprudenza Italiana… Ma si sa, ciò che non capita altrove capita sicuramente a me!  Dopo il primo attimo di scoramento ho visto la cosa dal suo punto di luce ( ce ne è’ sempre uno… Anche nelle situazioni apparentemente più buie!) ED HO SORRISO. E continuerò a farlo. Lottando per ciò che ritengo valga la pena di salvare. Però lo faro’ lontano dai Social. Perche’ sono molto sensibile e va bene essere spiata da chi trama da tempo alle mie spalle, ma sentirmi dare della Fallita e della Puttana da una persona francamente disdicevole non è più tollerabile. Il mio progetto Social sarebbe comunque scaduto di morte naturale il 1mo novembre. Era contemplato nel mio Social Media Marketing Planning e sono fiera di aver raggiunto con esso tutti gli obbiettivi che mi ero prefissata. Un’ampia visibilità mediatica X promuovere taluni prodotti, uno studio socio-culturale propedeutico alla redazione di un testo, un ampliamento delle mie skills in vista di un potenziamento della mia carriera. In questi 18 mesi di #tabafactor il mondo dei Social e’ notevolmente cambiato e se qualcuno vorrà partecipare al Forum di Elle il 4 ed il 5 Novembre ne parlerò ampliamente accompagnata da nomi illustri. La rete è impregnata di marciume… Ma esistono ancora germi di saggezza integrità morale e sano ottimismo. Ringrazio tutti coloro che mi hanno seguito con affetto in questo percorso ed anche coloro che mi hanno infamato. Sono speculari fronti del dualismo umano. Mantenere il #tabafactor significa trovare il giusto equilibrio X procedere dritti verso l’obbiettivo sorretti dalle lodi ma incuranti delle cattiverie. #chechic! Un abbraccio a tutti gli Amici! #keepthetabafactor ️ W LA VITA!!!! ?

(Visited 1.249 times, 112 visits today)