L’Antica Osteria del Cerreto compie vent’anni e … giustamente si festeggia. Chapeau al locale di Stefano Scolari

L’Antica Osteria del Cerreto compie vent’anni e … giustamente si festeggia. Chapeau al locale di Stefano Scolari

Ebbene si…
Quest’anno l’ Antica Osteria del Cerreto compie vent’anni.
Sembra l’altro giorno che io, diciottenne “testa calda” e lei, appena ristrutturata ma spoglia, perché si, bisogna aprire anche se la ristrutturazione non è finita, bisogna incassare, lavorare; il giardino lo faremo più avanti, sistemiamo l’ingresso solo con un po’ di ghiaia, così come la sala al primo piano, i lampadari vanno bene quelli esistenti, serve aprire e incassare altrimenti non ce la facciamo!!
Ottobre 2000 si parte, i primi clienti, ricordo il primo sabato sera 4 persone (Roberto Zanaboni ti ricordi qualcosa?)
Il locale è grosso, le spese sono tante così come la voglia di riuscire, contro tutte le “critiche della mentalità” (a volte poco aperta), “troppo grosso questo ristorante per un paese così piccolo, dura poco”.
Ma io sono duro come un muro e vado avanti a pugni chiusi con l’aiuto della mia famiglia e le persone più care, impostiamo il locale come ristorante classico con pizzeria, si fa un po’ di tutto: matrimoni, banchetti, ristornate alla carta, carne, pesce di mare. La gente comincia a capire che al Cerreto si sta bene, si arriva al 2006 con numeri impressionanti 3500/4000 coperti al mese, poi nel 2010 la grande crisi finanziaria non ci risparmia e ci porta a guardare il mercato in modo differente, cominciano gli anni bui per noi e per tante aziende, gli stipendi arretrati e i ritardi con i fornitori, si sopravvive.
Nel 2016 la grande svolta: L’IDENTITA’, ho sempre pensato che un ristorante può essere bello quanto vuoi ma non emergerà mai in un mercato dove la concorrenza è tanta e il cliente, è sempre più attento alla proposta che offri.
Si elimina la pizzeria, il pesce di mare, (con delle critiche) si investe sulla cantina passando da 35 etichette a quasi 300, si crea nel tempo una carta distillati importante, si studia una ricetta che deve essere la specialità del ristorante così da essere unica e associarlo sempre ad un piacevole ricordo….. il nostro “Risotto alla Vecchia Lodi”!!!
Si fanno serate a tema, si frequentano corsi di aggiornamento per poter proporre al cliente sempre prodotti innovativi ma sempre rispettando la nostra tradizione, in breve ritorna il grande lavoro di una volta!
Il Cerreto è rinato e quest’anno compie vent’anni.
Auguri a te che sei il mio compagno di avventura da tanti anni, come posso non amarti o semplicemente come posso non amare il mio lavoro?!
Stefano Scolari

(Visited 48 times, 5 visits today)