Lavora gratis per il comune e finisce massacrata da una interrogazione della minoranza

Lavora gratis per il comune e finisce massacrata da una interrogazione della minoranza

No ma la vogliamo anche noi una interrogazione comunale su di noi. Mica solo Silvia Tozzi se la merita. Un attimo. Iniziamo a raccontare cosa succede. Ce ne rendiamo conto sfogliando le pagine di un settimanale cremasco, InCremasco. Sul numero in edicola questa settimana a pagina 25 c’è in apertura un lungo pezzo dal titolo: Che ci azzecca Silvia Tozzi in comune? Giornalista, assessore ombra oppure…

Intanto ci fa piacere che qualcuno usi gli antiestetici puntini di sospensione nei titoli, noi lo facciamo da sempre. Il pezzo da conto di una interrogazione presentata a Spino d’Adda da Andrea Bassani, consigliere di minoranza e segretario locale del Pd. Una interrogazione che in sostanza chiede perché la Tozzi collabori con il comune di Spino.

Beghe di paese direte. Si chiede cosa faccia in comune, perché ci sia, se è pagata, come mai organizzi eventi come MercaSPino, se è stato fatto un bando. Lei si è incazzata parecchio e ha risposto per le rime da AltoCremasco (che Silvia gestisce da anni e che lo ricordiamo è un blog come lo è Sussurrandom).

Detto appunto che anche noi abbiamo pubblicizzato MercaSpino e raccontiamo le gesta del sindaco Paolo Riccaboni, ci saremmo aspettati una piccola citazione… Dai ci stava come decimo punto la domanda: perché il sedicente blog Sussurrandom racconta le gesta del sindaco di Spino a mo’ di supereroe?

Dice avrà un buon addetto stampa? Che lavori bene magari non passa per la testa. Va beh. Era giusto per il parlatene male ma parlatene. Che un po’ di accessi da Spino già li abbiamo. Ma vorremmo consolidare. Ma dicevamo della Tozzi. Questo strano personaggio.

No perché deve avere per forza dei problemi una persona che fa delle cose gratis per una amministrazione del territorio. Già visto che ci sono persone che si fanno fatturare anche un consiglio dato al bar trovare una persona che ti organizza delle cose gratis deve essere imbarazzante. Tra paretesi l’attacco arriva dal Pd e con il Pd Silvia collabora a Rivolta.

Ma lei? Tra una imprecazione e l’altra ci ha detto:

“in un anno sono stata oggetto di due interrogazioni comunali, sono apparsa tre volte sul giornale, sono stata fotografata 5 volte in consiglio comunale, mi hanno chiesto se ero iscritta all’ordine e mi hanno diffidato dal citare alcune persone ed in più sui giornalini del Pd sono usciti articoli su di me”.

Ma non sei contenta? Di grazia. A Crema tanti che ci divertiamo a punzecchiare ci ignorano. Noi ti invidiamo. Sei mediatica. Ah possiamo corredare l’articolo con una tua foto? Va beh lo facciamo lo stesso…

Bruno Mattei

(Visited 468 times, 132 visits today)