Le falene bianche di notte” – l’umanità dietro la malattia nel romanzo di Rosina Paletta

Le falene bianche di notte” – l’umanità dietro la malattia nel romanzo di Rosina Paletta

Da medico ad autrice, la storia di Rosina Paletta è legata a filo doppio alla cura e all’osservazione dei malati. Colta dall’inesauribile volontà di raccontare questo versante della vita, ha composto il suo primo romanzo, in uscita il 12 aprile per Gagio Edizioni.

La storia è quella di una patologia invalidante, la SLA, che costringe il protagonista sul letto di morte. Ciò che lo trattiene in questo mondo sono come sempre le parole non dette, parole che forse non potrà più dire, a quella persona che ora sta provando disperatamente a raggiungerlo.

Un espediente, questo, che crea le condizioni per mettere in scena ricordi e sensazioni sullo sfondo della Storia, con tutta la forza delle saghe familiari della grande letteratura sudamericana.

Un particolare esordio narrativo accompagnato da illustrazioni altrettanto particolari, create appositamente da uno dei pazienti di Rosina. Un legame che richiama quello scritto sulla pagina e che interroga uno dei temi più cari all’autrice: la possibilità di comunicare attraverso la semplice empatia.

Dal 15 al 19 aprile si terrà infatti, nella cornice della Proloco di Crema, una mostra sulle illustrazioni contenute all’interno del libro e realizzate da Luigi Cerabolini. È inoltre previsto un intervento dell’autrice per domenica 16 aprile alle ore 17:00 per presentare ufficialmente il volume e dialogare con gli spettatori della mostra.

Secondo le parole dell’autrice: “’Le falene bianche di notte’ è per me un Kintsugi, riparare con l’oro, andare oltre ciò che appare fratturato e sostituibile. È curare, senza tempo, l’esistenza dell’uomo“.

Il libro sarà presto disponibile in tutte le librerie d’Italia e sul sito www.gagioedizioni.it

 

(Visited 19 times, 11 visits today)