Lena, Piloni, Degli Angeli aldilà delle ideologie fate idee comuni, altrimenti…

Lena, Piloni, Degli Angeli aldilà delle ideologie fate idee comuni, altrimenti…

Quindi nella stanza dei bottoni, vale a dire… là, dove il Governatore Attilio Fontana (non ha il carisma di Maroni e il pathos di Formigoni) ufficializzerà determinate decisioni, ecco Crema e Cremona, senza un assessore ad hoc non saranno istituzionalmente rappresentate in giunta. E questa non è una bella notizia. No?

Toccherà ai consiglieri Federico Lena (in maggioranza con la sua Lega Lombarda), Matteo Piloni (Partito Democratico) e Marco Degli Angeli (Movimento 5 Stelle) il compito (arduo ma essenziale) di fare quadrato aldilà (e non sarà facile) delle ideologie partitiche e … rappresentare al meglio il nostro territorio nell’aula consiliare.

Riusciranno i tre a remare nella stessa direzione affinché viabilità stradale, ferroviaria, cultura, università (tira brutta aria sul futuro dell’ateneo informatico cremasco) e altre faccende nostrane trovino ascolto che fa rumore a Milano? Lo scopriremo vivendo, noi speriamo di sì.  L’esclusione (che strana legge elettorale) di Malvezzi (ascoltato si era adoperato per la provincia cremonese) peserà assai comunque. E forse lo rivedremo in campo tra un anno per le cosiddette “Amministrative del Violino” il Malvezzi. No?

A proposito, in fondo, mah… mette malinconia ripensare al fatto che l’ex assessore regionale alla cultura: la soncinese Cristina Cappellini (ragazza in gamba, intelligente, preparata e appassionata che poteva, può e potrà fare meglio e diversamente) invece di pensare a valorizzare l’immenso patrimonio culturale nostrano al meglio, ecco abbia tarato la propria campagna elettorale sulla sicurezza (se le garba la materia può fare il concorso per entrare in Polizia o nell’Arma dei Carabinieri, no?) sparando slogan (tipo l’esercito a Crema per i giardini di Porta Serio) esclusivamente populisti. Questa sarà pure un’altra storia, poi però non stupiamoci se Cremona e Crema non hanno assessori. Ah … come sono lontani i tempi di Gianni Rossoni, allorquando l’attuale sindaco di Offanengo dava del tu, senza dimenticare i suoi trascorsi propriamente assessorili, al Governatore d’allora Roberto Formigoni. Ma questo sì, decisamente è un altro discorso, palla ora ai fantastici tre Lena, Piloni e Degli Angeli. E buon lavoro!

Stefano Mauri

(Visited 57 times, 6 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *