L’imprenditore e presidente di Cosmetica Italia Renato Ancorotti al CorSera: E’ importante riportare la fiducia nell’Italia

L’imprenditore e presidente di Cosmetica Italia Renato Ancorotti al CorSera: E’ importante riportare la fiducia nell’Italia

“A Crema, distretto che produce il 65% del make – up europeo, siamo tutti al lavoro, ma essendo fabbriche a maggioranza femminile, molte mamme, con le scuole chiuse, hanno il problema dei figli a casa”, sostiene Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia e fondatore di Ancorotti Cosmetics, 100milioni di fatturato e il 65% di dipendenti donne. “Ma la criticità maggiore è la paura, amplificata dai social media. Lunedì i miei collaboratori erano nel panico, chiedevano di chiudere l’azienda. Alcuni dipendenti non vengono a lavorare. I clienti non vengono negli stabilimenti e non vogliono nemmeno che andiamo da loro: ora lavoriamo in teleconferenza con la Francia, con l’America. E’ stato rinviato il Cosmoprof, la maggior fiera del settore, in programma a metà marzo a Bologna”. Ecco perché Ancorotti dice che il Covid – 19 “alla fine ci costerà caro. Ma gli imprenditori sono pronti a rimboccarsi le maniche, resisteremo a oltranza ma urge una campagna nazionale per rilanciare il Made in Italy, per dire che le merci prodotte in Italia non trasmettono il virus. Per l’industria cosmetica, che esporta il 42% di oltre 11 miliardi di fatturato e ha circa 3 miliardi di saldo attivo, è cruciale. La salute viene prima di tutto, ma bisogna fare chiarezza sui pericoli reali. Ecco, soprattutto abbiamo bisogno di serenità e fiducia, che valgono più dei 3,6 miliardi di misure promesse dal governo”.

Così parlò, al Corriere della Sera, l’imprenditore e presidente di Cosmetica Italia Renato Ancorotti. Il pezzo QUI

(Visited 435 times, 9 visits today)