L’Italia ciclistica su pista del commissario tecnico cremasco Marco Villa protagonista pure al Mondiale di Roubaix. I velodromi tornino al centro del villaggio

L’Italia ciclistica su pista del commissario tecnico cremasco Marco Villa protagonista pure al Mondiale di Roubaix. I velodromi tornino al centro del villaggio

Col primo posto, conquistato meritatamente da Elia Viviani nel Campionato del mondo specialità ‘eliminazione’, l’Italia ciclistica della pista, ovunque protagonista assoluta, oggi sì… é indubbiamente l’Eccellenza mondiale di riferimento della disciplina e il commissario tecnico Marco Villa, grande conoscitore del pathos agonistico dei velodromi … gridiamolo con orgoglio, ha decisamente portato a termine un ottimo lavoro. Quindi è assolutamente questo il tempo di rimettere, al centro del villaggio, gli eventi su pista, con la speranza che il Velodromo di Crema, ritorni presto al massimo del suo splendore riaprendo, restaurato e rimesso a nuovo, le porte a gare entusiasmanti e, soprattutto, ad allenamenti inclusivi in grado di attirare giovani e giovanissimi ciclisti. Ah … questo il bottino ottenuto, dai velocissimi ciclisti del cremasco Villa (Ct vincente, competente e sul pezzo sempre) ai recentissimi Mondiali di Roubaix: 4 medagli d’Oro, 3 d’Argento e 3 di Bronzo … Chapeau!

stefano mauri

(Visited 67 times, 67 visits today)