L’Omaggio a Lucio Dalla di Roberta Giallo sul palco del museo MAXXI di Roma

L’Omaggio a Lucio Dalla di Roberta Giallo sul palco del museo MAXXI di Roma

Martedì 19 luglio dalle ore 20.00, come anteprima del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, la versatile cantautrice ROBERTA GIALLO si esibirà in concerto presso il museo MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma (Via Guido Reni, 4°), in occasione della serata “Omaggio a Lucio Dalla”, moderata dal critico musicale ERNESTO ASSANTE.

 

L’evento si svolge nell’ambito di Estate al MAXXI 2022, il programma estivo tra arte, architettura, libri, fotografia, cinema, performance, musica. È possibile acquistare il biglietto per l’evento al link di seguito: https://ticket.maxxi.archeoares.it/spettacolo?id=26

 

La serata sarà disponibile sulla piattaforma streaming in esclusiva gratuita su ITsART dal 28 luglio al seguente link: https://bit.ly/3nUUujx. Il programma musica è parte della rassegna Estate Romana 2022, con il contributo di Regione Lazio e Roma Capitale e in collaborazione con SIAE.

 

Roberta Giallo omaggerà il pubblico con l’esecuzione di alcune canzoni iconiche facenti parte del repertorio indimenticabile del geniale artista bolognese e di altri brani scritti dalla stessa cantautrice, figli dell’ispirazione tratta dal loro stimolante rapporto umano e artistico.

 

«Sono onorata e felice di tornare al Museo MAXXI, stavolta per celebrare, piano e voce, il mio cherubino Lucio: le sue canzoni sono Arte immortale, quale luogo migliore per farle risuonare e prendere corpo? – dichiara Roberta Giallo – durante la mia esibizione saranno proiettati anche alcuni disegni che ho realizzato ispirandomi a Lucio e al suo Mondo sconfinato e multidimensionale»

 

Il concerto “Omaggio a Lucio Dalla” aprirà ufficialmente il MEI25 a Faenza il 30 settembre 2022.

 

Roberta Giallo ha pubblicato l’album “CANZONI DA MUSEO”, all’interno del quale è contenuto il brano “IL CANTO DELLA LAVATRICE” (https://bfan.link/il-canto-della-lavatrice), il cui testo nasce come componimento ad opera del poeta Roberto Roversi originariamente destinato a Lucio Dalla ed è stato poi donato a Roberta Giallo da Antonio Bagnoli, editore Pendragon e nipote del poeta. La cantautrice ha poi deciso di donare nuova vita a questi versi musicandoli, creando un’opera musicale inedita.

 

Roberta Giallo muove i primi passi nel mondo dello spettacolo aprendo il concerto di Sting in piazza del Plebiscito a Napoli, in diretta su All Music. Viene notata da Mauro Malavasi che la introduce a Lucio Dalla, il quale diventa suo amico e mentore. Roberta Giallo nel corso della sua carriera fa incetta di premi: dal Premio dei Premi MEI al Premio Bindi, passando per “Un Certain Regard” Musicultura. Si esibisce nei più prestigiosi teatri e luoghi della cultura, in Italia e all’Estero, portando in scena numerosi concerti e spettacoli con Federico Rampini, Ernesto Assante, Gino Castaldo, Gnu Quartet e Valentino Corvino. Roberta Giallo vanta numerose collaborazioni con artisti del calibro di Corrado Rustici e Samuele Bersani, inoltre si interfaccia con alcune delle principali Orchestre Italiane, tra cui l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo e l’Orchestra Filarmonica Italiana. Nel 2014 esce l’EP “Di luce propria”, mentre l’anno segue vede la pubblicazione del singolo “Animale”, per proseguire nel 2016 con i brani “Start” e “Amore amor”. Nello stesso anno porta in scena ad Hong Kong, allo Youth Square Y-Theatre lo spettacolo “Trip Of A dreaming Soul”, un one woman show: sue la sceneggiatura, la regia e la performance. Nel 2017 pubblica il disco “L’oscurità di Guillaume e il singolo “In amore muoio di frontale”. Nel 2018 vola ad Hong Kong per rappresentare la Musica italiana nel Mondo in occasione del Festival della musica Europea “Make Music di Hong Kong” svoltosi al Tai Kwun. Il 2018 e il 2019 sono scanditi dal tour mondiale Astronave Gialla World Tour”, in cui la cantautrice porta in scena le canzoni dell’album L’oscurità di Guillaume, facendo tappa a Hong Kong, Mosca, Kiev, Istanbul, Los Angeles, Ho Chi Min, Singapore, Monte Carlo, Porto, Oslo. Nel 2019 debutta sul grande schermo nelle vesti di attrice protagonista nel film “Il Conte Magico”, di Marco Melluso e Diego Schiavo, per cui riceve la menzione come miglior attrice al Symbolic Art Film Festival di San Pietroburgo. Lavora alla realizzazione di diverse colonne sonore tra cui il film “Il cuore grande delle ragazze” di Pupi Avati. Nel 2020 pubblica il disco “Vicina Vicina” e l’anno seguente debutta come scrittrice con “Web Love Story” (Pendragon) il suo primo romanzo, che ripercorre le vicende che hanno ispirato il disco “L’oscurità di Guillaume. Il 3 dicembre 2021 esce “Canzoni da museo”, disco in cui propone le liriche musicate di alcuni poeti di spicco, da Giovanni Gastel a Davide Rondoni, passando per Roberto Roversi e viene riconfermata per il secondo anno consecutivo come parte della giuria di Musicultura.

(Visited 9 times, 3 visits today)