Lous and the Yakuza, la stella della musica internazionale in Italia per andare da Fazio

Lous and the Yakuza, la stella della musica internazionale in Italia per andare da Fazio

La carismatica stella nascente della musica internazionale

LOUS AND THE YAKUZA

Elegante e determinata, sensibile e forte,

un’anima meravigliosa, un look camaleontico

Il 17 novembre ospite di Fabio Fazio a CHE TEMPO CHE FA!

In radio il singolo “DILEMME”

firmato dal producer più richiesto del momento EL GUINCHO

già #6 della Viral Italia di Spotify

e nella Top 50 di Shazam Italia

“La vie est une chienne qu’il faut tenir en laisse / La vie me hante, tout ce qui m’entoure m’a rendu méchante / Si je rate je recommence, quand je suis triste je chante”

(“La vita è un cane che deve essere tenuto al guinzaglio / La vita mi perseguita, tutto ciò che mi circonda mi ha reso cattiva / Se fallisco ricomincio, quando sono triste canto”)

Occhi puntati su LOUS AND THE YAKUZA.

23 anni, elegante e determinata, sensibile e forte, nella sua musica si percepisce un’anima meravigliosa forgiata da una storia difficile. Belga ma originaria del Congo, cresciuta tra Ruanda e Europa, è la stella nascente della musica internazionale.

Link al video di “Dilemme” https://youtu.be/SDyyI2gAKrY

Ha debuttato nelle radio italiane con il singolo “Dilemme”, che è attualmente al #6 della Viral 50 Italia di Spotify e nella Top 50 della classifica Shazam Italia, a dimostrazione di come il suo sound unico in lingua francese catturi chiunque lo ascolti.

Domenica 17 novembre, inoltre, Lous sarà ospite di Fabio Fazio a CHE TEMPO CHE FA.

Il testo di “Dilemme” riflette la profondità dell’universo della cantautrice: emozioni pure racchiuse in un’anima, forte ma allo stesso tempo delicata, che traspare dalle sue parole e dalla sua voce. Lous è una donna, un’artista, una combattente. Lous ha colmato di forza e determinazione il suo corpo e il suo cuore, entrambi feriti da una serie di esperienze dolorose che l’hanno segnata nel profondo.

A 19 anni ha dovuto imparare a vivere senza l’appoggio della sua famiglia. Si è iscritta alla facoltà di filosofia, ha studiato solfeggio, la scrittura dei testi, ha iniziato a incidere i suoi brani ma si è anche trovata a scoprire la generosità della strada.

In tre anni ha realizzato 7 EP e 52 pezzi e ha cantato su centinaia di palchi in Belgio.

Il celebre produttore El Guincho, tra i più richiesti del momento (Rosalía), lo ha capito al primo ascolto: la carismatica cantautrice è molto di più di un’artista da “una sola traccia”, le sue storie e la sua voce possono rivolgersi a un’intera generazione.

Il suo stile musicale è unico: elegante e influenzato dalla strada, ovviamente.

(Visited 14 times, 6 visits today)