Luci su Crema: Buon 2020 con una poesia pensata per la Capitale del Granducato

Luci su Crema: Buon 2020 con una poesia pensata per la Capitale del Granducato

Luci su Crema

 

E’ tutta un luccichio

Bella, ma a tratti abbagliante

Crema città giocattolo o stato

Del Granducato del Tortello

Apparentemente unito, lanciato

Eppure campanilistico, diviso

A tratti lento, rallentato

Con addirittura la Pergolettese

Un po’ lodigiana, bresciana e cremonese

Sbeffeggiata, contestata, derisa

Nonostante la promozione

Storica, meritata in serie C,

Che il Cremasco e i Cremaschi

Sono un pochino così:

Bravi, ma superbi contestatori

Che persino le luminarie

E un film da Oscar

Loro malgrado, sopra tutto

Sono finite tra le critiche,

Pretesti, pettegolezzi, urla

Per gridare tanto, criticosi

Senza nulla dire;

Intanto luci su Crema

Oltre il freddo, la nebbia

Illuminano la piazza

Regalando colori

Anche a chi non li merita

Perché il bianconero

Amplifica il presente

Sgranando, sfocando

Il futuro, il domani

Comunque in arrivo

stefano mauri

 

 

 

 

 

(Visited 64 times, 3 visits today)