L’utopia possibile, Crema senza frontiere racconta l’esperienza di Riace e Camini con i rifugiati

L’utopia possibile, Crema senza frontiere racconta l’esperienza di Riace e Camini con i rifugiati

L’incontro del prossimo 20 maggio, presso la Sala Cremonesi di Crema (Centro Culturale S. Agostino – Piazzetta Winifred Terni De Gregorj 5), promette di essere un’imp ortante occasione di  approfondimento e di scambio.“Crema Senza Frontiere” incontrerà l’Associazione bolognese di promozione sociale “Libertà era restare”. Due realtà che condividono la propensione all’incontro con “l’altro” e promuovono iniziative a favore dell’accoglie nza dei migranti, nella convinzione che sia possibile vivere il presente in modo positivo, attraverso la volontà di farsi prossimi e di osare dare concretezza all’utopia della conoscenza reciproca e della convivenza.Nel corso della serata scopriremo insieme l’esperienza di Riace, il borgo calabro che, insieme al vicino Camini, rappresenta un modello straordinario di integrazione.Verranno proiettati il cortometraggio “Il volo” del regista Wim Wenders e la raccolta fotografica di Donata Ricci “Il Sindaco riceve sempre”, entrambi sull’esperienza dei due paesi lucani

(Visited 37 times, 4 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *