Ma come ti vesti Stefy, torna la rubrica cult di Sussurrandom e sarà Bonaldi special edition

Ma come ti vesti Stefy, torna la rubrica cult di Sussurrandom e sarà Bonaldi special edition

Peccato perchè proprio in questo periodo c’era stato un mezzo riappacificamento. Siamo stati anche i primi a pubblicare la lettera di inizio campagna elettorale. Ecco. Ma siccome un anno di campagna elettorale è lungo assai abbiamo deciso di riesumare una delle rubriche del primo Sussurrandom.

Quel Ma come ti vesti alla cremasca che era diventato un piccolo tormentone, sopratutto per il sindaco Stefania Bonaldi, perchè di lei stiamo parlando. Allora. Tocca. E la rubrica sarà dedicata proprio solo a lei, con tanto di logo e consigli degli esperti. La ricominciamo perchè abbiamo visto la foto dell’outfit con cui ha presenziato al convegno per i 90 anni del Nuovo Torrazzo. Ecco. Ma sant’iddio.

Lo stivale morbido, molto anni ’80 di camoscino, con segni di consunzione in punta, non si può vedere. La gonna corta sopra il ginocchio in prima fila ad un evento diocesano, va beh magari l’avrei evitata, anche se bisogna ammettere che lo stacco di gamba non è davvero male. Anche l’accenno di scollatura, piacevole inedito. Sotto la sedia la borsa si vede poco, ci dicono essere una Luis Vuitton, ma con colori che centrano davvero poco col resto dell’outfit. Lo stile cavallerizza è una recideiva, tra parentesi. Vedi QUI.

Confrontandola con la signora al suo fianco, l’ospite del convegno, Gemma Calabresi, la vedova del commissario, si nota la differenza, sopratutto legata all’evento. Completo quadrettato appena sotto il ginocchio e scarpe con un tacco diremmo appena accennato. Borsa elegante tenuta in grembo. Sarà un anno lungo. Ma scommettiamo divertente. Ah la foto in questo caso non l’abbiamo scattata noi ma è presa dalla pagina Facebook del Nuovo Torrazzo.

Bruno Mattei

(Visited 71 times, 9 visits today)