Ma la Juve ripensa forse a Zidane? E come mai la dirigenza juventina non parla?

Ma la Juve ripensa forse a Zidane? E come mai la dirigenza juventina non parla?

Zinedine Zidane, attuale tecnico del Real Madrid, in Spagna oltre a essere di casa, beh nella capitale spagnola, ribadiamolo si trova benissimo e sta pure facendo bene. Difficile quindi ipotizzare oggi un suo divorzio dal prestigioso team madrileno.

Ciò detto, Zizou a Torino ha già vissuto in passato e ha (anche) giuocato, entusiasmando, nella Juventus; ergo, l’ambiente bianconero, al top coach francese è noto, conosciuto e … sì apprezzato.

E … Zidane, particolare non indifferente: nel cuore del presidente Andrea Agnelli, calcisticamente parlando occupa sempre un posto speciale. Non a caso, se un anno fa fosse stato libero da impegni pallonari madrileni, probabilmente oggi il bravo Zinedine (tra le altre cose ritroverebbe l’ex pupillo Cristiano Ronaldo sotto la Mole) occuperebbe la panchina attualmente occupata dal buon Maurizio Sarri.

Quindi chissà, qualora malauguratamente il Maestro di Calcio Sarri non riuscisse nell’impresa di vincere o convincere alla Juve, chissà, magari ritornerebbe in auge, da quelle parti piemontesi, la suggestione Zinedine Zidane. No?

A proposito, nei giorni scorsi, in pieno caos provocato dalle polemiche inerenti i rinvii, causa emergenza sanitaria da coronavirus, di alcune partite importanti, il management juventino ha parlato poco e … a bassa voce.

Scelta politica societaria precisa? Coincidenza? Oppure, mah … gatta ci cova?

stefano mauri

 

(Visited 26 times, 7 visits today)