Ma un sindaco quanto decide sulla sicurezza? Lunedì ne parla a Crema l’Ipa

Ma un sindaco quanto decide sulla sicurezza? Lunedì ne parla a Crema l’Ipa

Vincenzo Perotti, uomo di legge e diritto, ma soprattutto presidente della sezione cremasca dell’Ipa (International Police Association), nell’ambito appunto della attività svolte dalla sua associazione, lunedì prossimo (ore 15), presso la sala Santa Maria di Porta Ripalta (via Matteotti 46), quindi a Crema, beh promuoverà un incontro incentrato, tra le altre cose, sulla sicurezza e tutela del decoro urbano.

Special guest, naturalmente nel ruolo qualificato di relatore, il dottor Benito Melchionna: intellettuale, scrittore, procuratore emerito della repubblica, esperto di diritto e ambiente.

Particolare non indifferente: la Legge 48 del 18 aprile 2017, tra le altre cose ha introdotto nuovi ed efficaci strumenti di contrasto a comportamenti illeciti che compromettono l’ordine nell’ambito cittadino (ordinanze urgenti, sulla sicurezza, sanzioni pecuniarie, mini Daspo…) ampliando anche le possibilità e i poteri del sindaco e del questore.

Ergo l’argomento, o meglio, l’incontro proposto dall’Ipa, con le amministrative del Tortello alle porte (e coi candidati che ovviamente nel corso della campagna elettorale di sicurezza parlano assai, ndr) diciamo che si annuncia più attuale che mai.

Così, date la vastità e la complessità del cosiddetto Decreto Sicurezza, parlarne direttamente con addetti ai lavori, candidati sindaci compresi (e farebbero bene a partecipare tutti al meeting), ecco è la cosa migliore. Complimenti all’Ipa e all’infaticabile Vincenzo Perotti per l’utilità dell’iniziativa in cartello lunedì 29 maggio.

Stefano Mauri

(Visited 168 times, 9 visits today)