Manuel Draghetti documenta gli ennesimi ritardi alla stazione di Crema, tanto Maroni viaggia sicuro sull’alta velocità per Roma…

Manuel Draghetti documenta gli ennesimi ritardi alla stazione di Crema, tanto Maroni viaggia sicuro sull’alta velocità per Roma…

Bob FormiMaroni (nel senso della buona continuità del Governo Maroni dopo quello Formigoni) quindi non si ricandida per la rielezione alla guida della Lombardia scegliendo, lusingato e corteggiato da Silvio Berlusconi, di viaggiare verso Roma laddove, nel post elezione che verrà, vedrete qualcosina farà. Al suo posto, per la Lega correrà Fontana, ex sindaco di Varese. E chissà, magari con lui (o con Gori o i Pentastellati qualora vincessero altri che un tantino di discontinuità non guasterebbe) Trenord riuscirà a varare un vero piano industriale in grado di rendere competitiva la stazione di Crema. L’anno infatti per i pendolari, eroi postmoderni, come ben documentato dall’acuto pentastellato autoctono Manuel Draghetti (tipo sveglio, interessante e attivista) è iniziato, come era finito, cioè nel peggiore dei modi con ritardi, cancellazioni, caos e casini vari. Mah.

Stefano Mauri

(Visited 127 times, 10 visits today)