Mario Policella, il Cardinale dell’Adda tra Savoldi, Severgnini, Fontana e la Meloni

Mario Policella, il Cardinale dell’Adda tra Savoldi, Severgnini, Fontana e la Meloni

Ex vicesindaco ed ex assessore di Credera, Rubbiano, Rovereto e Cascine San Carlo, Mario Policella, vale a dire il Cardinale Laico della politica nel Granducato del Tortello, sponda centrodestra, in questi giorni di panico da coronavirus non ha perso la voglia di parlare…

Sei in casa?

Certamente non bisogna uscire. E io so cucinare, quindi mi diletto ai fornelli.

Ti manca il tuo Molise?

Sì ci andrò appena possibile e noi comunque, nonostante questa terribile batosta del coronavirus, comunque riteniamoci fortunati che l’assistenza sanitaria lombarda è sempre eccellente e il Governatore Fontana si sta dimostrando un politico saggio, pragmatico e lungimirante.

Non la penso come te, la sanità pubblica, Lombardia inclusa, dai ha subito troppi tagli nel recente passato…

Ma questo dipende da input nazionali. Pure Zingaretti in Lazio ha tagliato ospedali e strutture sanitarie.

E’ vero che torni alla politica attiva?

No comment…

La serie A è ferma, come la faresti finire?

Con un quadrangolare a giugno tra Juve, Lazio, Inter e Atalanta per assegnare lo scudetto. E vincerà la Lazio.

Svelaci un segreto: ma è vero che la scorsa primavera, a Roma hai incontrato Giorgia Meloni, leader del partito Fratelli d’Italia?

Giorgia deve diventare premier è la migliore risorsa politica che abbiamo. E lo sostengo da anni.

A Crema come vedi i Fratellini’s (Emanuele Mandelli Dixit) della Meloni?

Li vedo benissimo con Renato Ancorotti che può puntare su Roma e con un Mauro Tenca da candidare, ammesso lo voglia fare, a sindaco alle prossime amministrative. Giovanni De Grazia ci ha sempre messo cuore e faccia, bravo.

Chi ruberesti al centrosinistra?

Gianluca Savoldi e Alex Severgnini, due bravi ragazzi. Come è bravo il mio sindaco Matteo Guerini Rocco.

stefano mauri

(Visited 78 times, 9 visits today)