MaterDea, white metal celtico di scena al Caffè di una volta di Corsico sabato 7 ottobre

Se sabato sera, 7 ottobre dalle 22.00, volete fare un giretto fuoriporta di una sessantina di chilomentri fate un salto al Caffè di una volta a Corsico, nel milanese. Dite che vi mandiamo noi. L’occasione è quella di ascoltare un concerto dei MaterDea. Una band piemontese che si inserisce nell’ambito del white metal. E di cosa stiamo parlando? Ma di una originale mistura tra heavy metal classico, power metal, musica celtica e un sacco di altri generi. Nell’impasto sonoro del gruppo, infatti, trovano posto numerosi strumenti, molti dei quali etnici e legati al mondo celtico, la forte presenza di violini, le tematiche legate al mondo della natura e della mitologia pagana. Una band senza dubbio originale.  Formazione a otto composta da: Simon Papa alla voce, Marco Strega alle chitarre, Chiara Maneddu al violoncello, Morgan De Virgilis al basso, Camilla D’Onofrio al violino, Carlos Cantatore alla batteria, Giulia Subba al violino e… zio Syd factutum.

Progetto nato nel 2008 dalla collaborazione tra Simon Papa e Marco Strega che danno vita ad una band caratterizzata da una grintosa ossatura rock che si amalgama alla perfezione con atmosfere di sapore più mistico e sognante, perfettamente supportato dalle voci, dal violino e dalle parti orchestrali, pur rimanendo sempre solidamente ancorate ad una potente sezione ritmica. Il primo disco esce nel 2009 e si intitola “Below the Mists, Above the Brambles”. Tutta la loro storia, le foto, le canzoni e ovvimente… cd e magliette sono sul loro sito: QUI.

 

(Visited 96 times, 3 visits today)