Matteo Passerini porta virtualmente Hubner in corsia

Matteo Passerini porta virtualmente Hubner in corsia

Quindi Il calciatore Dario Hubner, indirettamente, ecco si è trovato, in questi giorni di emergenza sanitaria da Covid-19, pure lui in corsia all’ospedale Sacco di Milano. Una visita virtuale grazie a Matteo Passerini, un infermiere tifoso del Brescia che ha portato in uno degli ospedali in prima linea contro il Coronavirus il libro dell’attaccante, indossando un camice con la scritta sul retro come sulle maglie di Hubner.

In Mi chiamavano Tatanka, edito da Baldini+Castoldi e scritto da Tiziano Marino, Hubner – il re dei bomber di provincia e unico insieme a Igor Protti ad aver vinto la classifica cannonieri di A, B e C – si racconta a ruota libera.

(Visited 78 times, 6 visits today)