Maurizio Borghetti, medico radiologo e volontario nella somministrazione dei vaccini ribadisce: “Il vaccino strada verso la normalità”

Maurizio Borghetti, medico radiologo e volontario nella somministrazione dei vaccini ribadisce: “Il vaccino strada verso la normalità”

I dati dicono che nella popolazione vaccinata il rischio di ospedalizzazione causata dal bastardo virus è ridotto del 93%, mentre quello dei non vaccinati over 80 è 8 volte superiore e 13 volte quello di morire rispetto ai vaccinati completi. Ciò significa che si può tornare a vivere.
Se vogliamo aggiungere, dalle nostre parti (Crema, provincia di Cremona), le tac positive per polmoniti praticamente non si vedono più. Magari toccando i cosiddetti per pura scaramanzia, possiamo confidare nel fatto di non rivedere più quello che abbiamo non solo visto, ma provato anche sulla pelle.
Tutto questo perché sono stati “inventati” vaccini efficaci, perché una larga parte di popolazione ha superato le paure e, fidandosi della Medicina, se li è fatti inoculare (li ringrazio uno ad uno tutti quanti) e perché lo Stato ha stimolato (per il bene loro e della Comunità) i più riluttanti e dubbiosi a far la stessa cosa con provvedimenti tipo Greenpass.
Per chi compie azioni criminali ci pensino Forze dell’Ordine e Magistratura. Per gli altri bastano i dati.
Aggiungo solo, per concludere, che non alzo le mani al bastardo. Allo stesso modo, per fortuna, non lo fa la quasi totalità della Medicina insieme alla larghissima maggioranza delle persone.

Dai Burdèl che ghe la fèm

Così postò sulla sua pagina Facebook, sabato scorso 9 ottobre il DocRock d’Italia Maurizio Borghetti …

sm

(Visited 18 times, 18 visits today)