Medici, infermieri e lavoratori salvano dal collasso l’Ospedale di Crema che diventerà centro per coronavirus

Medici, infermieri e lavoratori salvano dal collasso l’Ospedale di Crema che diventerà centro per coronavirus

Stressati da precedenti tagli e visioni politiche ehm, non… lungimiranti, citati poco, rispetto agli altrettanto generosi, meravigliosi colleghi di Lodi e Crema, da giorni ormai, facendosi letteralmente il mazzo, in mezzo alla grave emergenza da coronavirus, ecco medici, tecnici di laboratorio, infermieri e collaboratori di ogni tipo, beh hanno di fatto salvato dal collasso e … dalla poca attenzione, di chi doveva muoversi forse subito, per dare una concreta mano (chi di dovere si è mosso tardi?) l’Ospedale di Crema. Presidio questo che con Lodi e Seriate, diventerà, nel frattempo, per decreto regionale, un centro specializzato per il trattamento del coronavirus. Un dato, in particolare è indicativo, ed è il seguente: lunedì scorso, mentre il pronto soccorso cremasco era provato da numerosi accessi, il vicinissimo reparto del Policlinico di San Donato Milanese, praticamente era ignorato. Ora, anziché “stressare” le strutture vicine alla fatidica “Zona Rossa”, non era meglio coinvolgere subito altri ospedali vicini, almeno per i casi poco gravi e quindi inviare, nel lodigiano, cremasco e cremonese rinforzi immediati? Detto ciò ben vengano, per carità, le risorse decise dalla Regione e … a emergenza finita, non dimentichiamo gli “Eroi Gentili” degli ospedali che, per la collettività, si sono fatti il mazzo e purtroppo, qualcuno di loro, lavorando, si è pure ammalato.

stefano mauri

(Visited 10.866 times, 16 visits today)