Meta & Moro? Come l’Inter post Calciopoli? E l’Inps?

Meta & Moro? Come l’Inter post Calciopoli? E l’Inps?

Allora cronaca di una vittoria annunciata l’anno scorso con … aiutino stile Inter e gli scudetti di cartone dopo Calciopoli 2006?

Ecco potrebbe essere questo il sunto di Sanremo 2018. Allora Meta (ma è uguale al giornalista Cruciani?) e Moro avevano un bel pezzo, ma non potevano essere in gara dato che inedito del tutto non era. E … l’anno scorso, nel Sanremo “Conti Tris” beh avevano probabilmente pezzi più … belli. Sì 12 mesi fa, Ermal Meta era favoritissimo. Con Moro outsider. Dato però che un anno fa non sono riusciti ad affermarsi: che urgeva lanciare il “Gabbano Scimmiato e superdotato”, ecco … non è che il Var gli ha dato il primo posso stavolta, in condominio?

Ergo … Sanremo 2019 andrà allo Stato Sociale. Scommettiamo?

Ah… tra Stato Sociale e vecchietta che balla, Pippo Baudo, Ornella Vanoni (comunque splendida), lo stesso Baglioni rifatto, gli ex Pooh tinti, scoppiati e senza voce, Gino Paoli, Elio pensionando, e annessi vari, “Sanremo 2019” pareva uno spot per l’Inps. No?

“Arrivedorci” tra un anno.

Donato Da Orzi

(Visited 62 times, 4 visits today)