Moti carbonari (dal tavolo di un bar) contro il declino cremasco. Arriva il decalogo della decadenza?

Moti carbonari (dal tavolo di un bar) contro il declino cremasco. Arriva il decalogo della decadenza?

Sussurrandom esce poco la sera. Ma quando esce c’è un motivo serio. Il dibattito sul declino di Crema, che noi abbiamo ribattezzato da simpaticoni quali siamo Via da questa città ha fatto un ulteriore passo. Dopo lo scambio di articoli su diversi organi informativi cremaschi, dopo i commenti sui social network, alcuni dei protagonisti della discussione si sono trovati attorno ad un tavolo per decidere il da farsi. Erano presenti il giornalista pensionato ma che ancora ama rompere i coglioni Antonio Grassi, che ha lanciato la discussione dal suo blog su La Provincia, il giovane virgulto dell’informazione cremasca Stefano Zaninelli, che dalle colonne di Screamzine sta rispondendo a suon di parabole (si sarà mica montato un po’ la testa?) alle provocazioni grassiane e il concreto Andrea Spinelli, musicista dolorante. Oltre a loro al tavolo è apparso Bruno Mattei, appena prima di partire per Sanremo dove lo abbiamo inviato questa settimana.

 Vi proponiamo due minuti di video girati dallo stesso Mattei.

Cosa si sono detti? Cosa vogliono fare? La cose che Mattei ci ha riferito faranno tremare la città. Questi novelli carbonari da Giovine Italia, speriamo che non facciano la stessa fine, stanno pensando al decalogo della decadenza. O forse ha capito male Mattei? Staremo a vedere. Quello che temiamo che la discussione non sia finita… Anzi è solo all’inizio.

Cronologia

(Visited 31 times, 7 visits today)