Mubarak’s Niece di Marco Vergani, successo per la rappresentazione newyorkese

Mubarak’s Niece di Marco Vergani, successo per la rappresentazione newyorkese

Grande successo ieri sera, giovedì 4 maggio, per l’attore e psicanalista MARCO VERGANI con lo spettacolo teatrale MUBARAK’S NIECE” (traduzione in italiano: “La nipote di Mubarak”) portato in scena alla Casa Italiana Zerilli-Morimò NUY di Manhattan in occasione del festival “In Scena! Italian Theater Festival NY”.

Il monologo di drammaturgia contemporanea, presentato nei teatri italiani e ampiamente apprezzato dal pubblico e dalla critica, sarà in replica martedì 9 maggio alle ore 18.00 al Theaterlab di Manhattan sempre nell’ambito di “In Scena! Italian Theater Festival NY”.

La nipote di Mubarak” è uno dei tre capitoli (insieme a “Una passione” e “L’eternità dolcissima di Renato Cane”) della “Trilogia dell’Essenziale”, progetto nato dall’incontro umano e artistico tra Marco VerganiVinicio MarchioniMilena Mancini e Valentina Diana. È una storia di morte, sparizioni e vite innocenti, raccontata con grande maestria e delicatezza attraverso la voce del protagonista, che torna nella Grande Mela dopo aver conquistato pubblico e critica con il primo dei tre monologhi, “L’eternità dolcissima di Renato Cane”.

«Riportare la trilogia a New York è certo un grande regalo, mi piace recitare e lo faccio con tanta passione e con tanta dedizione – racconta Marco Vergani – Al contempo, mi piace addentrarmi nei processi psichici inconsci, per questo studio psicanalisi. Una scienza molto utile anche per lo studio dei personaggi. Freud conosceva molto bene Shakespeare. Molti mi chiedono se l’artista, studiando l’inconscio, perde la sua arte. Io rispondo che non è vero, anzi, il concetto di arte si amplifica».

MARCO VERGANI si forma come attore all’École des maîtres con Giancarlo Cobelli e il Centro teatrale Santacristina diretto da Luca Ronconi. Lavora come attore con Barbara Nativi, Sergio Fantoni, Giancarlo Nanni, Giancarlo Cobelli, Luca Ronconi, Roberto Latini e tanti altri. Contemporaneamente collabora con i registi più importanti della scena italiana. Consegue la Laurea Magistrale alla Facoltà di Lettere e Filosofia in Teatro e Arti performative a Roma, proseguendo gli studi con una Laurea Magistrale in Psicologia Clinica. Da anni si dedica all’attività di volontariato con i non vedenti e pratica Ashtanga yoga. Nel giugno 2020 ha intrapreso la formazione analitica presso la Scuola di Psicanalisi Freudiana di Milano.

(Visited 14 times, 5 visits today)