Nero Fiorentino, il film sul mostro di Firenze, secondo il criminologo – “mostrologo” Diego Terranova

Nero Fiorentino, il film sul mostro di Firenze, secondo il criminologo – “mostrologo” Diego Terranova

Terzo lavoro del regista Gianpaolo Saccomano, dopo L’Italia segreta di Lovecraft (che non ho visto) e Saturnales.

Si nota un miglioramento rispetto a Saturnales: il ritmo è scorrevole e la recitazione è migliore. Bravo l’attore protagonista Nino Patti; una bella sorpresa la performance della bellissima Ausra Beleckaite: a parte l’avvenenza veramente eccezionale dell’attrice (di nazionalità lituana) anche la recitazione è di buon livello.

Il film, più o meno, si può dividere in due parti. Nella prima, con la tecnica delle interviste ai protagonisti della vicenda (ci sono anch’io, come ricercatore indipendente del caso), si ricostruisce in modo puntuale la vicenda; la seconda parte è dedicata alla fiction vera e propria.

Il regista sposa la tesi dell’unico assassino disturbato mentalmente, con qualche concessione a un po’ di complottismo (ma senza esagerare) e con un finale originale (che non dirò, andate a vedere il film!).

Una piacevole serata e un prodotto di buon livello, complimenti a regista e attori!

Così postava sulla sua pagina Facebook, nei giorni scorsi, Diego Terranova criminologo e “mostrologo”. Chapeau!

sm

(Visited 126 times, 55 visits today)