Nibiru e il dosso di via IV Novembre, non c’è scampo i numeri parlano chiaro. Sabato sera c’è la fine del mondo (ne parliamo domenica)

Nibiru e il dosso di via IV Novembre, non c’è scampo i numeri parlano chiaro. Sabato sera c’è la fine del mondo (ne parliamo domenica)

Se non avete nulla da fare sabato sera siete tutti invitati alla Fine del mondo. Anche i giornali seri iniziano a parlarne. Niente. Arriva Nibiru, il fantomatico pianeta nove, o dieci. Chiaro? Insomma ci sarebbe questo sistema solare che arriva, è quei, tra due giorni, e non lo si vede ancora nel cielo. Ma arriva. Con una stella oscura chiamata Nemesis, come altro si poteva chiamare, che distruggerebbe parte della terra, o tutta, o no. In rete ci sono migliaia di articoli, teorie, qualcuno spiega come agirà Nibiru. Partendo dal sud, come al solito il sud è messo peggio. Ma Nibiru sarebbe anche una roba legata ai sumeri, secondo una teoria di Zecharia Sitchin (un nome molto trekkiano) che vorrebbe sulla terra una civiltà extraterrestre. Naturalmente qua e la ci sono i Grigi di Zeta Reticuli, complesse teorie numerologiche, la Bibbia, un altro pianeta che si chiama Tiamat (ma non era un gruppo metal portoghese?), il dio Marduk (ma non era una band norvegese?).

Intanto Nibiru è in ritardo. Doveva arrivare nel 2012, anzi no il 23 settembre ma del 2015. Magari questa volta arriva così almeno non dovremo stare a pensare a mutui, beghe legali, debiti, nemici, piani regolatori. Anche il dosso troppo alto di via IV Novembre passerebbe in secondo piano. Cazzo sono ben 17 centimetri invece di 9. Nove come settembre, 17 centimetri più 6 che sono i dossi incriminati fa 23, i sei dossi più IV novembre fa 10 come il pianeta X, Nibiru. Basta sapere leggere i segni.

Mettete in fresco lo champagnino, dai non fate i barboni e pur sempre la fine del mondo. La bottiglia di prosecco da 3 euro potete tenerla da parte per un’altra occasione (come dite non ce ne saranno? Va beh fate uno spritz di aperitivo).

Bruno Mattei

(Visited 193 times, 2 visits today)