Parcheggio Palude cremasco con disco orario: ma è privato o pubblico?

Parcheggio Palude cremasco con disco orario: ma è privato o pubblico?

A Crema, in via Stazione, proprio a due passi dei Giardini Bronx e dal centro storico, a ridosso del centro diagnostico Sanitas c’è un parcheggio sterrato che, in quest’inverno piovoso somiglia sempre più a una palude con buche pericolose e fango ovunque.

Ora nel lato che costeggia l’area (in attesa di riqualificazione) della stazione ferroviaria fa belle mostra, per le numerose auto in sosta, un cartello con la limitazione disco orario per i parcheggi. Il lato strada dello stesso è invece libero.

Ma il parcheggio in questione è pubblico o privato? E ancora non sarebbe possibile sistemare almeno i crateri più profondi per evitare che gli autisti in fase post parcheggio si facciano male? E per chiudere: se l’area è privata il comune può applicare la sosta regolamentata da disco orario?

Stefano Mauri

 La risposta di Agostino Alloni:

Il parcheggio che si vede nella foto è privato (Fs, tramite Sistemi Urbani) e non esiste alcun accordo scritto per la gestione pubblica. Mentre l’ex parcheggio Aci (quello recintato) è del comune. Secondo me toccherebbe Sanitas intervenire con una sistemazione provvisoria. Non definitiva (cioè con asfalto o simile..) visto che proprio li dovrebbe sbucare la strada alternativa a Viale S. Maria (con la chiusura delle barriere fs).

(Visited 244 times, 28 visits today)