Pasquineide, la minoranza assente tra centri islamici e divieti di sosta

Pasquineide, la minoranza assente tra centri islamici e divieti di sosta

Questa settimana non menzionerò tra i “cattivi” lo stato maggiore del PD, capace di farsi dar buca da un invitato a sera per il circo della loro festa….. Ma il “cattivo” della settimana è senza ombra di dubbio Simone Beretta, “il Beretù” che con colpevole ritardo si è accorto che l’amministrazione VUOLE aprire un centro islamico estremamente sgradito ai cittadini. Il Beretù da buon consigliere d’opposizione avrebbe fatto cosa “buona e giusta” svegliarsi insieme alla lega, non chiederne l’appoggio oggi. Le battaglie si fanno insieme o si perdono….. (Ricorda il tribunale?).

L’assenza della minoranza in comune si fa sentire pesantemente e non solo per la questione moschea, ma anche per piccole cose ed è per questo che nominerò tra i “buoni” gli agenti della POLIZIA DI STATO, che per una sera hanno riportato un po di legalità in via Milano, complice un privato cittadino che li ha allertati. Perché i signori consiglieri di minoranza non insistono, nel loro ruolo, per cambiare le disposizioni alla Locale? Perché durante la festa di partito (di governo) via Milano è “zona franca” mentre vengono sanzionati con solerzia fin anche i divieti di sosta per la partecipazione ad un funerale? – minoranza assente!

Pasquino Cremasco

(Visited 120 times, 15 visits today)