Passeggiando con Metaxas: ma chi era il foresto che non sapeva dove sta piazza Diomo?

Passeggiando con Metaxas: ma chi era il foresto che non sapeva dove sta piazza Diomo?

Questa è un esperienza nuova. Metaxas e io siamo in Via Kennedy, stiamo iniziando la nostra passeggiata. Sto finendo di raccogliere la prima cacca quando un uomo in bicicletta si ferma a lato strada; attira la mia attenzione, in quanto ha il viso “morello” dal freddo, mani rosse congelate e porta un cappotto foggia antica: senza cappello, con i capelli ben pettinati con la riga laterale tipo  “ tenente Sheridan della famosa brillantina Linetti, però invece della brillantina era il freddo e l’umidità che gli dava quell’ordine che noi otteniamo solo con un kilo di gel.

Mi scusi signora, potrei avere un informazione ? Ma certo, mi dica pure :  Dove è Piazza Duomo ?? Sono stupita da tale domanda e mentalmente mi faccio mille algoritmi, e penso , mi prende in giro, lè mat, ma da dove viene questo qui. Poi calmo la mia mente e mi dico, è vero non c’è nessun cartello, che male c’è a chiedere ??? Magari viene da Zappello o da Bolzone…

Allora gli dico : è sulla strada giusta, faccia ancora 600/700 metri per questa via, e quado arriva ad un incrocio di quattro vie, gira a sinistra e si trova in piazza Duomo ! Grazie 1000 signora. Rimette i piedi sui pedali e via…..Metaxas  mi guarda  ….si si hai ragione, sono stata timida, non gli ho chiesto da dove veniva e perchè proprio piazza Duomo…magari ne usciva una bella storia !

Magari lo incontreremo ancora nelle nostre prossime passeggiate !

Il mondo è piccolo !

Gemma  Cantone del Mondo alla Roversa

(Visited 42 times, 5 visits today)